Indietro
menu
E banchi singoli esagonali

Alle scuole Karis un pc portatile assegnato a ogni studente

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 5 ago 2020 10:46 ~ ultimo agg. 10:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nell’edificio della Comasca di Rimini, sede delle scuole pubbliche paritarie medie e dei licei della Fondazione Karis è stato terminato il percorso organizzativo per la ripresa della didattica in presenza, nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie e preventive.

Sono diverse le novità che riguardano le scuole medie e licei. Prima tra tutte il fatto che ad ogni studente sarà assegnato gratuitamente un PC portatile che lo accompagnerà durante tutto il suo ciclo scolastico. 

E nelle classi del primo anno di corso dei tre licei (scientifico, classico, linguistico), diventano operativi banchi esagonali, sedie ergonomiche, connessioni on line ultraveloci con Pc e Tablet e lavagne elettroniche di ultima generazione.

Previsti anche orari programmati per evitare assembramenti di studenti in entrata e in uscita, e poi materiale igienico a disposizione di allievi, personale e docenti.

Stefano Casalboni, Direttore Generale di Fondazione Karis e consigliere EDUCO (Education Company, il primo consorzio italiano a racchiudere in un’unica progettualità una filiera formativa che va dall’asilo nido all’Università) sottolinea l’impegno economico messo in campo: “Il Pc lo usi a scuola, lo porti a casa, ci fai compiti e ricerche, dialoghi con i docenti. Consegnare un PC è però un impegno economico enorme, per di più in un momento di straordinaria difficoltà finanziaria per le scuole paritarie, oggettivamente dimenticata dagli interventi di Governo e MIUR. Per questo, abbiamo dovuto lanciare una campagna di raccolta fondi e donazioni a favore delle nostre scuole. Senza l’aiuto di chi si sente vicino alla nostra missione educativa, il futuro delle nostre realtà sarebbe a fortissimo rischio”.

Prima campanella, la mattina del prossimo 14 settembre anche per i 4 asili, tre a Rimini e uno a Riccione, e le tre sedi di scuola elementare: due riminesi a San Giuliano e Bellariva ed una sempre nella Perla Verde.

 

Notizie correlate
di Redazione