Indietro
menu
Nuovi dubbi da Riccione

Settimana Rosa. Fratelli d'Italia: non solo criticità su contagi ma evento logoro

In foto: Notte Rosa 2015 (ph © Officinap photografica)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 26 lug 2020 10:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da Riccione continuano ad arrivare dubbi sulla Notte Rosa trasformata in Settimana Rosa. Dopo quelli sollevati a più riprese dal sindaco Tosi, ora tocca a Fratelli d’Italia. Le perplessità, spiega il commissario Stefano Paolini non riguardano solo le attuali contingenze sanitarie ma una formula “logora e stantia incapace di portare qualsiasi tipo di significativa ricaduta economica sulla città, che il giorno dopo si risveglia trasformata in un campo di battaglia appena abbandonato“. Secondo Fratelli d’Italia si tratta di un evento che porta “più danni che benefici” e gli interrogativi aumentano ora che “si è trasformata in settimana“. “Ci viene da chiederci – continua Paolini – se non fosse appunto il caso di fermare le bocce per affrontare tutta una serie di tematiche relative al nostro turismo, le criticità ultimamente emerse, alcune nuove, altre meno. Insomma ci pare naturale domandarci se questa situazione di crisi non potesse essere trasformata in una grande opportunità per ripensare al nostro turismo e decidere quale strada prendere negli anni a venire” conclude.