Indietro
menu
Bando montagna

Prima casa. Montevecchi (Lega): estendere incentivi anche a Valconca

In foto: Matteo Montevecchi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 9 mag 2020 13:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere regionale della Lega Matteo Montevecchi chiede alla Giunta dell’Emilia Romagna di “estendere il bando che mette a disposizione 10 milioni di euro per contributi a fondo perduto, indirizzati alle giovani coppie (o con nucleo familiare) per l’acquisto o ristrutturazione della prima casa nelle zone appenniniche della Regione, anche a diversi comuni della Valconca”. Secondo il consigliere del Carroccio “sono stati giustamente inclusi nel “Bando Montagna 2020” i comuni montani della Valmarecchia, ma sono rimasti esclusi dagli incentivi i comuni della Provincia di Rimini della zona della Valconca.” Montevecchi evidenzia la “sostanziale analogia tra la situazione territoriale, la bassa densità di abitanti e l’altitudine di alcuni comuni compresi nell’area della Valconca con quella propria dei 119 “comuni montani” elencati nell’Allegato 1 alla delibera di Giunta”.

In conclusione il consigliere regionale chiede “alla Giunta regionale se intende aumentare gli incentivi previsti dal “Bando Montagna 2020”, estendendoli anche ai comuni di Gemmano, Mondaino, Saludecio, Montefiore Conca, Montegridolfo, Montescudo-Montecolombo. Sarebbe importante incentivare il ripopolamento anche di questi piccoli comuni”.

Notizie correlate