Indietro
menu
nessun coinvolgimento

Operazione antimafia dei carabinieri di Catania, la Riviera tirata in ballo ingiustamente

In foto: il Comando dei Carabinieri di Catania
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 26 mag 2020 10:26 ~ ultimo agg. 13:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

No, questa volta la Riviera non c’entra. Questa mattina i carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno eseguito una vasta operazione antimafia che avrebbe toccato anche la Riviera. Invece no, non è così. Stando a quanto si apprende, l’unico legame tra il blitz dei militari siciliani che ha disarticolato il clan Brunetto e Rimini era la presenza di uno dei 46 arrestati, un 24enne, nel Riminese.

Ma questo soggetto, che da qualche mese sarebbe stato ospite di una comunità della provincia, in realtà non operava per conto del clan in Riviera, ma soprattutto non si trovava più in quella struttura. Insomma, un equivoco che dalle prime ore di questa mattina sta circolando sui principali siti d’informazione nazionali, danneggiando Rimini e la Riviera. Non che la provincia sia ‘immacolata’ – in passato infatti sono state riscontrate infiltrazioni mafiose sul nostro territorio -, ma questa volta le notizie provenienti dalla Sicilia erano errate.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna