Indietro
menu
Da chiarire tema responsabilità

Alberghi e covid. Rinaldis (Aia): 20% non aprirà, tanta incertezza e organici ridotti

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 15 mag 2020 13:29 ~ ultimo agg. 23:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Secondo la presidente degli albergatori di Rimini Patrizia Rinaldis almeno un 20% delle strutture alberghiere di Rimini non aprirà in questa tribolata stagione 2020. “C’è tanta incertezza” dice a Tempo Reale su Radio Icaro. Chi aprirà, spiega anche, avrà poi un organico di personale ridotto almeno del 50% e da questi tagli potrebbe derivare anche un grande problema sociale.

Sul piatto anche la questione della responsabilità in caso di contagio. Per i dipendenti che dovessero risultare positivi si prevede infatti la disciplina dell’infortunio sul lavoro e non della malattia. “Ma non c’è questo automatismo mi dicono gli avvocati – spiega la Rinaldis – Ausl e Inail dovrebbero accertarlo ma il dipendente non vive 24 ore nelle nostre strutture.” Analoghi problemi potrebbero nascere per il turista eventualmente positivo.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna