Indietro
menu
Da chiarire tema responsabilità

Alberghi e covid. Rinaldis (Aia): 20% non aprirà, tanta incertezza e organici ridotti

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 15 mag 2020 13:29 ~ ultimo agg. 23:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Secondo la presidente degli albergatori di Rimini Patrizia Rinaldis almeno un 20% delle strutture alberghiere di Rimini non aprirà in questa tribolata stagione 2020. “C’è tanta incertezza” dice a Tempo Reale su Radio Icaro. Chi aprirà, spiega anche, avrà poi un organico di personale ridotto almeno del 50% e da questi tagli potrebbe derivare anche un grande problema sociale.

Sul piatto anche la questione della responsabilità in caso di contagio. Per i dipendenti che dovessero risultare positivi si prevede infatti la disciplina dell’infortunio sul lavoro e non della malattia. “Ma non c’è questo automatismo mi dicono gli avvocati – spiega la Rinaldis – Ausl e Inail dovrebbero accertarlo ma il dipendente non vive 24 ore nelle nostre strutture.” Analoghi problemi potrebbero nascere per il turista eventualmente positivo.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO