Indietro
giovedì 28 gennaio 2021
menu
Le previsioni di Roberto Nanni

Fine settimana con qualche grado in più, poi incertezza

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 17 apr 2020 10:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La primavera torna a mostrare il carattere dinamico con la quale si contraddistingue proprio nel mese di aprile; dove, se da una parte le ore di luce e la radiazione solare sono in aumento, dall’altra i repentini sbalzi termici mettono in luce tutta la variabilità di una stagione di mezzo. Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico di AMPRO Associazione Meteo Professionisti

Dopo un inizio di settimana fresco e instabile, l’alta pressione torna a farsi strada sul Mediterraneo centrale, così anche sull’Italia, il clima verrà garantito pienamente primaverile fino al week-end, dalle correnti calde in risalita dal nord Africa. Tuttavia il tempo non sarà sempre soleggiato, poiché questo predispone la risalita di una nuvolosità alta e stratificata che gradualmente risulterà più spessa con l’avvicinarsi del fine settimana. Nubi che segneranno il passo all’avvicinarsi di una blanda perturbazione, ma con scarse precipitazioni a seguito, sia come probabilità che come quantità. Le uniche conferme arrivano dalle temperature, previste ancora una volta oltre alle medie del periodo. Il peggioramento però sarà più deciso sull’inizio della prossima settimana, quando probabilmente la stessa perturbazione cercherà di rimettersi in movimento verso Levante; dove tra l’altro, richiamerà l’ingresso di aria più fredda sotto forma di intensi venti orientali, capaci di favorire un deciso calo delle temperature su gran parte d’Italia. Si tratta comunque di un’evoluzione ancora incerta: appuntamento ai prossimi aggiornamenti.

Per quanto riguarda la situazione dell’Emilia-Romagna nel fine settimana, i cieli nella giornata di venerdì, si manterranno pressoché poco nuvolosi a causa di una nuvolosità alta e stratificata, e che nel suo transito potrebbe temporaneamente risultare più compatta. Sabato il cielo potrebbe presentarsi generalmente poco nuvoloso, a tratti velato, per nubi alte e stratificate. Nel corso del pomeriggio la nuvolosità è prevista in ulteriore aumento fino far divenire i cieli da nuvolosi a molto nuvolosi. Domenica i cieli si presenteranno con nubi irregolari, ma con ampi spazi soleggiati, ove non mancheranno la presenza di velature. Tendenza ad ulteriore aumento della nuvolosità dal pomeriggio-sera a partire dal settore appenninico occidentale, con possibili deboli precipitazioni che nella notte tenteranno di conquistare anche le pianure. Temperature in aumento. Minime comprese tra 7°C e 10°C, leggermente inferiori nelle aree di aperta campagna, in graduale rialzo fino ai 9-12 gradi; massime intorno a 24/26°C nei capoluoghi di pianura interna, di qualche grado inferiori sulla costa e sulla Romagna. I venti soffieranno deboli di direzione variabile, con rinforzi di brezza lungo la costa e meridionali nelle zone appenniniche. Il mare generalmente si manterrà quasi calmo.

Altre notizie
 
Notizie correlate
Le previsioni di Roberto Nanni

Un fine settimana perturbato sulla Romagna

di Redazione   
di Redazione   
Le previsioni di Roberto Nanni

Nuova perturbazione nel fine settimana

di Redazione   
VIDEO