Indietro
menu
fondi regionali in arrivo

Protezione civile bassa Valmarecchia, potenziamento da 150mila euro

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 25 apr 2020 12:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per la Protezione Civile Bassa Valmarecchia è in arrivo un piano di miglioramento da 150mila euro. Nei mesi scorsi l’amministrazione comunale di Santarcangelo era infatti risultata uno dei beneficiari dei contributi assegnati dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del programma di potenziamento delle strutture di protezione civile per il triennio 2019/2021. Di conseguenza, i servizi tecnici comunali hanno definito un programma degli interventi ritenuti prioritari al fine di rafforzare il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile (COI) dal punto di vista delle dotazioni tecnologiche e strumentali.

In particolare, il piano comprende una serie di forniture finalizzate a migliorare le dotazioni e i sistemi di comunicazione del COI. Tra le voci di spesa più significative quella relativa all’acquisto di due automezzi, un fuoristrada e un’autovettura, con sirena e lampeggianti in dotazione, oltre ad una minipala bobcat che consente la movimentazione del terreno anche nei contesti più impervi, per un importo complessivo pari a 60mila euro.

Tra gli altri beni in elenco figurano poi dispositivi di protezione individuale per i responsabili delle diverse funzioni e dei relativi sostituti, una tenda mobile per la sala operativa nei casi di inagibilità del centro operativo, apposita segnaletica per le aree di emergenza nonché strumenti hardware e software per le telecomunicazioni. Inoltre l’acquisto di apparati radiotrasmittenti e stazioni radio consentirà di migliorare in maniera significativa i sistemi di comunicazione mobile sui nuovi mezzi e per gli operatori che si muovono sul territorio in situazioni di emergenza.

“In un momento così delicato come quello che stiamo vivendo – dichiara la vice sindaca Pamela Fussi
poter contare su un contributo regionale così significativo per la nostra Protezione Civile è veramente
importante. Il Centro Operativo Intercomunale Bassa Valmarecchia, infatti, è tra i soggetti maggiormente
impegnati ad affrontare l’emergenza in prima linea. Nelle settimane scorse – prosegue la vice sindaca – gli uffici comunali hanno effettuato una ricognizione delle dotazioni strumentali e tecnologiche già presenti nella struttura operativa intercomunale. Si è quindi optato per l’acquisto di quei beni e servizi che miglioreranno le reti di comunicazione e la mobilità grazie a nuovi automezzi di intervento e soccorso”.

Notizie correlate