Indietro
menu
Serve un cambio di marcia

Indino: i locali come possono aprire col 25% della disponibilità e spese al 100%

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 17 apr 2020 12:26 ~ ultimo agg. 18:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il rischio di una Riviera spenta, senza ristoranti, pub e locali di intrattenimento, non è solo una ipotesi estrema. La prossima stagione è a serio rischio per molte attività. Lo spiega a Tempo Reale (Icaro) il presidente provinciale del Silb-Confcommercio Gianni Indino: come si può pensare di aprire se a fronte di una disponibilità del 25% le spese resteranno al 100%. “Tutti si sciacquano la bocca con il turismo – attacca – ma di concreto si è visto ben poco. Serve un cambio di marcia, serve aprire i cordoni delle borse.

 

Notizie correlate