Indietro
menu
In emilia romagna

Alberghi e ristoranti. Stime preoccupanti: crollo del fatturato di 1,2 miliardi

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 3 apr 2020 16:27 ~ ultimo agg. 4 apr 14:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il lockdown disposto per contenere i contagi da Covid-19 porterà nel 2020 ad un crollo del fatturato per le srl del settore ristoranti e alberghi (72.748 società): se nel 2019 hanno fatturato 37,8 miliardi di euro nel 2020 si stima un calo di 16,7 miliardi di euro. In percentuale il 44,1% in meno. In particolare, il comparto alberghiero sarà praticamente dimezzato con una perdita di 7,9 miliardi di euro mentre la ristorazione subirà una contrazione di 8,8 miliardi (-37,9%).

COMPARTI SRL RICAVI 2019 RICAVI 2020 VAR. VAR. %
ALLOGGIO 19.603 14.650.376 6.771.650 -7.878.726 -53,8%
RISTORAZIONE 53.145 23.187.706 14.395.701 -8.792.005 -37,9%
TOTALE 72.748 37.838.082 21.167.351 -16.670.731 -44,1%

Sono le stime quantificate dall’Osservatorio sui bilanci 2018 del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti. Per quanto riguarda l’Emilia Romagna si ipotizza un crollo del fatturato di 1,2 miliardi di euro. Il contraccolpo maggiore in termini assoluti sarà per il comparto ristorazione con un meno 655.877 milioni di euro mentre per l’alloggio si stima un calo di fatturato di 548.676 milioni. A livello regionale la più colpita (così come dal virus) sarà la Lombardia con un calo di 3,5 miliardi di euro, seguita dal Lazio con -2,7 miliardi e dal Veneto con -1,6. L’impatto, spiega l’Osservatorio, è dovuto sia al calo della domanda che ha colpito il settore ancora prima che scattasse l’emergenza in Italia, sia al blocco delle attività imposto per decreto, al fine di fronteggiare l’emergenza sanitaria.

REGIONE ALLOGGIO RISTORAZIONE TOTALE
Piemonte -230.961 -427.997 -658.958
Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste -47.715 -10.057 -57.772
Lombardia -1.398.673 -2.137.028 -3.535.701
Trentino-Alto Adige/Südtirol -672.075 -127.016 -799.091
Veneto -906.550 -718.292 -1.624.842
Friuli-Venezia Giulia -115.633 -139.765 -255.398
Liguria -150.794 -142.885 -293.679
Emilia-Romagna -548.676 -655.877 -1.204.553
Toscana -743.482 -638.249 -1.381.731
Umbria -73.366 -96.628 -169.994
Marche -116.382 -153.122 -269.504
Lazio -1.221.874 -1.472.042 -2.693.916
Abruzzo -83.887 -176.072 -259.959
Molise -13.080 -16.831 -29.911
Campania -527.011 -724.818 -1.251.829
Puglia -288.611 -418.570 -707.181
Basilicata -39.409 -35.246 -74.655
Calabria -108.944 -123.499 -232.443
Sicilia -265.647 -389.752 -655.399
Sardegna -325.956 -188.259 -514.215
Tutti -7.878.726 -8.792.005 -16.670.731

La stima è stata condotta su un campione di società includendo tutte le Srl che hanno presentato almeno un bilancio nell’ultimo triennio disponibile (2016-2018).
Da verificare anche l’effetto sull’occupazione: a livello nazionale il settore alloggio nel 2020 vedeva all’opera 150.105 addetti mentre quello ristorazione 400.130.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna