Indietro
menu
E' un 59enne

Il primo caso di coronavirus a Savignano. L'annuncio del sindaco

In foto: il sindaco Filippo Giovannini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 1 mar 2020 14:12 ~ ultimo agg. 2 mar 11:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ un 59enne di Savignano sul Rubicone il primo caso di positività al coronavirus in provincia di Forlì Cesena. Dopo il bollettino della Regione, lo spiega il sindaco Filippo Giovannini con un video postato sulla sua pagina facebook. Il paziente è in buone condizioni ed è stato portato al reparto infettivi dell’ospedale di Forlì. Sono in corso le indagini epidemiologiche per risalire al contagio e ai contatti più stretti. L’uomo nell’ultima settimana si era messo in isolamento domiciliare visto il presentarsi di sintomi influenzali. In isolamento domiciliare anche i parenti.

La nota stampa

É stato registrato a Savignano sul Rubicone il primo caso di positività al Coronavirus. A comunicarlo è il Sindaco Filippo Giovannini, in stretto contatto sin dalle prime ore della giornata con Francesca Righi, direttrice del distretto Rubicone – Mare dell’Ausl Romagna, per monitorare la situazione.

“Si tratta di un uomo di 59 anni residente nel Comune di Savignano sul Rubicone – spiega il Sindaco Giovannini – ora ricoverato in isolamento nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Morgagni di Forlì. L’uomo è in buone condizioni di salute. Il Dipartimento di Sanità Pubblica ha avviato l’indagine epidemiologica mirata ad individuare tutti coloro che possono aver avuto contatti stretti con il paziente risultato positivo.

A seguito dell’identificazione del caso sospetto da parte di sanitari, è stata attivata prontamente l’Igiene Pubblica e il paziente è stato trasportato con un’ambulanza del 118 attraverso il percorso dedicato per salvaguardare personale e altri pazienti all’ospedale Forlì, dove è stata poi accertata la positività al Coronavirus. Sono stati già posti in isolamento domiciliare i familiari del paziente”.

“Ai primi sintomi – prosegue il Sindaco Giovannini – l’uomo si è auto-isolato. Stiamo lavorando in stretto contatto con l’Ausl per mettere in campo tutte le azioni necessarie a contenere il più possibile la diffusione del virus. Invito i miei concittadini ad affidarsi ai nostri sanitari e ad attenersi alle indicazioni ufficiali, in particolare al decalogo con le norme di comportamento individuale. Ricordo l’indicazione fondamentale per la quale in caso di sintomatologia collegabile al Coronavirus (febbre e sintomi respiratori) non bisogna accedere direttamente alle strutture sanitarie e neppure agli ambulatori dei medici di famiglia ma contattare telefonicamente il proprio medico di medicina generale o il numero verde regionale 800 033 033 oppure, in caso di emergenza, il 118.

“Desidero sottolineare l’importanza di attenerci alle indicazioni dei nostri sanitari – sottolinea il Presidente del Distretto Rubicone-Mare Gianluca Vincenzi – e affrontare razionalmente la situazione. Le istituzioni sono attive e presenti per mettere in campo tutte le azioni che si renderanno necessarie”.

“La nostra comunità è forte – conclude Giovannini – insieme affronteremo e supereremo questo momento”.