Indietro
menu
il totale dei positivi è 1.136

Due nuove vittime in provincia, ma i contagi si stabilizzano

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 25 mar 2020 17:47 ~ ultimo agg. 26 mar 15:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I contagi in provincia di Rimini sembrano stabilizzarsi. Ieri erano 49, mentre oggi sono 52. Complessivamente raggiungono quota 1.136. Per quanto riguarda i 50 nuovi casi residenti in provincia (due sono da fuori), sono 25 maschi e altrettante femmine. 35 sono in isolamento domiciliare perchè privi di sintomi o con sintomi lievi e 15 ricoverati, nessuno in Terapia intensiva. Continua purtroppo ad allungarsi l’elenco delle vittime. Sono due i pazienti deceduti nelle ultime 24 ore, un uomo di 89 anni e una donna di 80, che portano il totale a 63. Si sono verificate anche altre due guarigioni cliniche per due donne. Oltre 50 le persone uscite dalla quarantena per un totale di circa 300. Quelle che restano in isolamento domiciliare nel Riminese sono 1.700.

Il dato incoraggiante riguarda la diminuzione di servizi di ambulanza per casi di Covid-19: “Il picco a Rimini e provincia è stato di 83 chiamate in un giorno, ieri sono state 47. Questo significa – ha detto il commissario per l’emergenza Sergio Venturiche quando si prendono misure significative poi i risultati arrivano”. Risultati che andranno consolidati anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane.

In regione 10.054 i casi di positività al Coronavirus, 800 in più di ieri. Sono 38.045 i test refertati, 4.518 in più sempre rispetto a ieri. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna.

Complessivamente, sono 4.265 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (273 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 294, 3 in più rispetto a ieri. Ma crescono purtroppo i decessi, passati da 985 a 1.077: 92, quindi, quelli nuovi, di cui 60 uomini e 32 donne.

Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 721 (163 in più rispetto a ieri), 608 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 113 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 23 residenti nella provincia di Piacenza, 16 in quella di Parma, 9 in quella di Reggio Emilia, 14 in quella di Modena, 17 in quella di Bologna (2 nel territorio imolese), 3 in quella di Ferrara, 3 in quella di Ravenna, 3 in quella di Forlì-Cesena (3 nel territorio di Forlì), 2 in quella di Rimini e 2 residenti fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.122 (141 in più rispetto a ieri), Parma 1.525 (90 in più), Reggio Emilia 1.586 (149 in più),  Modena 1.533 (179 in più), Bologna 1.107 (di cui Bologna 899, 123 in più rispetto a ieri, e 208  Imola, 16 in più),  Ferrara 204 (14 in più rispetto a ieri), Ravenna 387 (19 in più), Forlì-Cesena 454 (di cui 215 a Forlì, 4 in più rispetto a ieri, e 239 a Cesena, 13 in più),  Rimini 1.136 (52 in più).

L’aggiornamento del commissario Sergio Venturi:

Pubblicato da Regione Emilia-Romagna su Mercoledì 25 marzo 2020

 

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna