lunedì 24 febbraio 2020
menu
Polemica sulle rette

Rette Nidi. Rossi (Pd) fa il punto sulle risorse destinate a Riccione

In foto: Nadia Rossi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 29 gen 2020 19:23 ~ ultimo agg. 19:25
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le rette di asili, centri estivi e mense resteranno invariate a Riccione anche nel 2020/21. L’amministrazione ha dato ieri l’annuncio a cui ha fatto seguito l’intervento dell’assessore (e onorevole della Lega) Elena Raffaelli: “siamo in attesa delle risorse per azzerare le rette dei nidi, tanto sbandierate in campagna elettorale dal neo presidente della Regione Stefano Bonaccini. Intanto le amministrazioni virtuose fanno da sole: a Riccione abbiamo mantenuto le tariffe invariate anche per l’anno educativo 2020-2021.” Oggi ad intervenire è invece la riconfermata consigliera regionale del Pd Nadia Rossi che mette in fila, in un post su facebook, le risorse destinate alla Perla Verde. “Il Comune di Riccione – scrive – ha ricevuto 50mila euro su 126mila complessivi per ridurre o azzerare le rette dei nidi per l’anno 19/20. La quota restante sarà liquidata entro il 30 aprile, dopo la rendicontazione che dovrà essere fatta dal Comune. Confermata la natura strutturale del provvedimento, come stabilito nel bilancio pluriennale della Regione.” La consigliera ricorda poi che “oltre alle risorse specificamente destinate alla riduzione delle rette si precisa che per l’anno 2019/2020 il Comune di Riccione ha potuto beneficiare di ulteriori 220 mila euro: 171.674 di provenienza statale e 52.504 regionale, per la gestione e la qualificazione dei servizi educativi“. E infine una domanda dal sapore polemico: “dove sono finiti questi soldi se le famiglie riccionesi hanno pagato lo stesso importo per il nido anziché vederlo ridotto grazie al progetto ‘Al nido con la Regione’?

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna