lunedì 24 febbraio 2020
menu
Nell'ambito della via Francigena

Pruccoli (PD): in arrivo 1,2 milioni per il Cammino di San Francesco

In foto: la Valmarecchia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 19 gen 2020 16:14
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere regionale uscente e candidato per il Partito Democratico alle regionali Giorgio Pruccoli commenta il finanziamento assegnato dal Ministero per i beni culturali alla Regione Emilia-Romagna di un milione e duecentomila euro per sviluppare la Via di San Francesco, ovvero il “Cammino di San Francesco” che si sviluppa nel riminese lungo la Valmarecchia.
Il finanziamento si inserisce nell’ambito dei nuovi progetti per la Via Francigena, finanziati con 2,8 milioni di euro.
“Si tratta di un intervento complesso che ho seguito passo dopo passo, e che ho portato per primo all’approvazione in Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna.  Sono stati mesi di duro e appassionato lavoro, costellato di incontri con i Ministeri, con sottosegretari e funzionari, di concerto con le istituzioni regionali. Intendo ringraziare anche la fattiva e costante collaborazione dell’ex sindaco di San Leo, Mauro Guerra”.

“Sistemazione dei sentieri e dei pontili, messa in sicurezza dei percorsi, nuovi parcheggi, segnaletica punti informativi e nuovi ponti: sono alcuni degli interventi relativi al Cammino di San Francesco, nel riminese, lungo la Valmarecchia (1,2 milioni di euro). Un progetto che ben si sposa con la tradizione, l’arte, la cultura e la storia del territorio, e nello stesso tempo è assolutamente al passo coi tempi per “valorizzare e promuovere l’offerta turistica dell’Emilia-Romagna incontrando segmenti di pubblico interessati” rilancia Pruccoli.
Venti i cantieri previsti nei sette Comuni interessati in provincia di Rimini dal Cammino di San Francesco: Santarcangelo, Verucchio, San Leo, Poggio Torriana, Maiolo, Novafeltria, Sant’Agata Feltria.
Le opere previste riguarderanno la messa in sicurezza di tratti di percorsi che presentano criticità per la fruibilità e la protezione delle persone, la realizzazione di infrastrutture per consentire migliore accesso ai percorsi o a punti di intesse artistico e la sistemazione diffusa di segnaletica e punti informativi.
In particolare, per il cammino di San Francesco, due sono gli interventi strategici: la realizzazione della nuova “passerella” pedonale, e interventi particolari e delicati per la conservazione del secolare Cipresso di San Francesco nel Monastero di Villa Verucchio. Nel primo caso si tratta del tanto richiesto e atteso “nuovo ponte tibetano” in località Pietracuta-Saiano: la sua messa in posa consentirà il collegamento in sicurezza e tutto l’anno tra le due sponde del Torrente Marecchia (attualmente è percorribile con guado nei soli mesi estivi)”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna