Indietro
menu
la notte di Santo Stefano

Sorprendono ladro con cassaforte sottobraccio: albergatori sventano furto nel loro hotel

In foto: archivio
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 27 dic 2019 17:51 ~ ultimo agg. 28 dic 10:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.335
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La paura non li ha paralizzati, anzi, due albergatori riminesi hanno reagito al tentato furto nel loro albergo e sono riusciti a far scappare il ladro. Siamo tra zona Lagomaggio e viale Regina Elena, la notte di Santo Stefano, intorno alle 23 in un hotel 3 stelle.

L’albergatore sta per fare rientro a casa quando nota nel parcheggio del suo hotel una cassaforte. Si avvicina e riconosce che è una di quelle che ha in albergo. Immediatamente lancia un’occhiata alla vetrata della struttura e vede che dentro c’è un ladro. L’uomo chiama suo padre e i Carabinieri. Padre e figlio decidono di aspettare il ladro all’uscita dell’hotel e di affrontarlo per bloccarlo prima dell’arrivo dei militari. Il ladro, presumibilmente un uomo tra i 25 e i 30 anni di origine magrebina – raccontano i protagonisti – esce dall’hotel con una seconda cassaforte sottobraccio ma, sorpreso dai titolari, tenta la fuga rientrando nella struttura. In sala colazioni c’è stata una colluttazione tra i tre uomini, che si sono affrontati fisicamente ma anche tirandosi addosso reciprocamente quello che c’era al tavolo del buffet delle colazioni, comprese le macchine del caffè e delle bibite. Nelle due casseforti, che sono quindi state recuperate, non c’era denaro ma solo documentazione relativa all’hotel e ai clienti. I proprietari hanno quantificato i danni alla struttura in circa 5.000 euro.

Alla fine il ladro è riuscito a scappare insieme al suo complice che faceva da palo all’esterno della struttura. Il ladro è entrato forzando una porta finestra con un piede di porco. Indagano i carabinieri.

 

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna