Indietro
menu
A Rimini

Senza stipendio da settembre. Presidio davanti alla stazione dei dipendenti Mr.Job

In foto: la stazione di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 17 dic 2019 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì dalle 10 alle 12 i dipendenti della Cooperativa Mr. Job Scrl, che dal mese di settembre sono senza stipendio, saranno in presidio davanti alla stazione ferroviaria di Rimini. La stessa della cui pulizia solitamente si occupano. Ad organizzare la mobilitazione la Filt Cgil di Rimini.
Il consorzio Manital, che si è aggiudicato il servizio di pulizia delle Stazioni Ferroviarie – ricorda il sindacato –, ha a sua volta appaltato il servizio di alcuni impianti delle Regioni Toscana ed Emilia Romagna, tra cui Rimini, alla Cooperativa Mr. Job Scrl. I dipendenti della Cooperativa che lavorano a Rimini sono circa una decina. Dopo essersi aggiudicata il subappalto, pagato il primo stipendio, la Mr. Job è stata insolvente. Da dire che la precedente ditta, la Confor Service, non aveva neppure versato il TFR ai lavoratori. In casi come questi spetterebbe alla committente RFI farsi carico dell’erogazione degli stipendi ma anche da questa al momento sono arrivate solo promesse e nello specifico soltanto in riferimento ai mesi di ottobre e novembre. Resterebbero comunque il mese di dicembre e la tredicesima. Il disagio economico dei lavoratori e delle loro famiglie è enorme. Da dire inoltre che il decoro e la pulizia delle Stazione, porta d’ingresso della città, dovrebbe essere un fattore di interesse per tutta la collettività ed è anche per questo che sollecitiamo su questa vicenda l’interesse da parte del Comune di Rimini“.

Notizie correlate
di Redazione