Indietro
menu
Verifiche in corso

Malesseri a scuola, scatta il protocollo a Villa Verucchio

In foto: Adriapress
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 27 nov 2019 14:20 ~ ultimo agg. 28 nov 11:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.120
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alcuni ragazzini di una classe di seconda media della scuola secondaria Pazzini di Villa Verucchio questa mattina, poco prima delle 13, hanno cominciato ad avvertire quasi in contemporanea dei malesseri (mal di testa, tosse e qualche linea di febbre) mentre si trovavano nella palestra in via don Sturzo a servizio del plesso scolastico Rodari. E’ scattato subito il protocollo che prevedeva l’evacuazione: le maestre hanno portato gli alunni in giardino in un clima comunque sereno. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i carabinieri e le ambulanze.

 

I sanitari hanno preso in carico otto 12enni, trasportati per controlli in via precauzionale negli ospedali di Rimini e Cesena: le loro condizioni non destano preoccupazioni. Molti genitori, arrivati per prendere i figli all’orario di uscita, sono stati tranquillizzati dal personale scolastico e dai militari dell’Arma. Dopo scrupolose verifiche tecniche, l’ipotesi iniziale di una fuga di gas è stata esclusa dal nucleo specializzato NBCR (Nucleare-Batterico-Chimico-Radiologico)  dei vigili del fuoco, così come quella di un malfunzionamento dell’impianto termico. Neppure un’intossicazione da cibo sarebbe all’origine del malessere, dal momento che solo tre ragazzini avrebbero mangiato la stessa merendina dal distributore automatico. Al momento, quindi, si ipotizza che a provocare febbre e mal di testa, che hanno colpito 8 dei 25 studenti, possa essere stata una sindrome influenzale. Si attende in tal senso una conferma da parte dei medici. Sul posto era presente anche il sindaco Stefania Sabba.

Notizie correlate