Indietro
menu
Sacchetti e Galli a Icaro Tv

Regionali, confronto Pd - Lega: sardine, programmi e manifesti senza simbolo

In foto: Filippo Sacchetti e Bruno Galli negli studi di Icaro Tv
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 28 nov 2019 10:50 ~ ultimo agg. 18:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è parlato delle Regionali del 26 gennaio in Emilia Romagna nella nuova puntata di Fuori dall’Aula – la politica locale a confronto andata in onda mercoledì sera su Icaro Tv.

In studio il segretario provinciale del Pd Filippo Sacchetti e il segretario provinciale della Lega Bruno Galli. In onda i servizi sull’inaugurazione della nuova sede della Lega con Matteo Salvini e sulla manifestazione delle sardine in piazza Cavour e interviste ad Ettore Rosato e Sergio Pizzolante di Italia Viva e Luigi di Maio del M5S.

Entrambi gli ospiti sono stati sollecitati dai telespettatori sui due candidati alla presidenza. Bruno Galli ha risposto a chi faceva notare come la presenza sul territorio di Matteo Salvini finisca per oscurare la candidata Lucia Borgonzoni. “E’ un’ottima candidata – spiega – ma non è una colpa aver un leader carismatico e attrattivo. Se il Pd avesse avuto il Renzi di qualche anno fa sono certo che se lo sarebbe giocato.” A Filippo Sacchetti è toccato invece ribattere a chi sottolineava come nei manifesti elettorali di Stefano Bonaccini non figuri il simbolo del Pd e ci sia una preponderanza di verde. “Come sempre accade – dice – Bonaccini, prima della presentazione delle liste di coalizione, sta lanciando la sua campagna elettorale attraverso la sua candidatura. La prima cosa che vogliamo trasmettere è che ci si può fidare di lui.

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione