giovedì 19 settembre 2019
menu
In foto: controlli dei carabinieri in zona Porto a Riccione
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 4.924 visite
dom 18 ago 2019 13:30 ~ ultimo agg. 19 ago 12:04
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 4.924
Print Friendly, PDF & Email

Un colpo studiato nei minimi dettagli ha permesso ad una banda di ladri, composta da due, tre persone, di rubare da uno degli hotel a quattro stelle più rinomati di Riccione gioielli per un valore complessivo di 40mila euro.

A fare l’amara scoperta è stata la proprietaria dei preziosi monili, una turista lombarda arrivata a Riccione col marito per trascorrere il Ferragosto. Quando la signora ieri pomeriggio, verso le 14.30, è salita in camera dopo il pranzo, si è tolta alcuni dei gioielli che indossava per riporli nella cassaforte, ma la cassaforte non c’era più, sparita. Qualcuno, infatti, l’aveva smontata e portata via con all’interno anelli, orecchini, bracciali e collane in oro.

La signora, in preda alla disperazione, ha avvertito il marito, corso in camera. Entrambi increduli per il furto il subito, hanno allertato il personale dell’hotel, che ha subito richiesto l’intervento dei carabinieri di Riccione. Giunti sul posto, i militari del Nucleo operativo hanno immediatamente richiesto le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’hotel. E’ dall’attenta analisi dei vari fotogrammi che potrebbero emergere indizi utili per risalire agli autori del colpo.

I malviventi sarebbero entrati dalla porta della stanza, forse con un doppione della chiave o con un passpartout, hanno smontato la piccola cassaforte all’interno dell’armadio e, probabilmente, l’hanno nascosta all’interno di un borsone. Sfruttando poi il via vai che solitamente caratterizza l’orario di pranzo, si sono allontanati indisturbati col bottino. E’ probabile che all’esterno della struttura ci fosse un complice a fare da palo, magari in sella ad una moto o a bordo di un’auto, pronto ad allontanarsi il più velocemente possibile dalla zona del colpo.

A marito e moglie, una coppia di imprenditori lombardi, ancora increduli per quanto accaduto, non è rimasto altro da fare che recarsi in caserma per denunciare il furto subito e mettere a verbale la quantità e la tipologia dei gioielli rubati, nella speranza che le indagini dei carabinieri, che proseguono da ieri senza sosta, possano servire a rintracciare la banda con il bottino.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna