venerdì 19 luglio 2019
menu
In foto: una tromba d'aria al largo del lirorale riminese a Bellaria (meteoroby)
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 5.621 visite
mer 10 lug 2019 10:48 ~ ultimo agg. 11 lug 10:31
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 5.621
Print Friendly, PDF & Email

Come previsto (c’è un’allerta gialla in atto della Protezione Civile Regionale) nuovi temporali si sono abbattuti sul riminese nella mattinata. Precipitazioni molto intense, in alcuni casi veri e propri nubifragi, che hanno causato non pochi disagi sulle strade e nei sottopassi, alcuni inagibili per l’acqua (chiuso quello di Santa Giustina). Molti gli scantinati allagati. La zona sud è quella più colpita: Bellariva, Marebello e Rivazzura. I vigili del fuoco, impegnati con quattro squadre in una cinquantina di interventi, proprio a Rivazzurra hanno  liberato da circa un metro d’acqua lo scantinato di un hotel. Molti anche gli interventi per alberi pericolanti. Traffico in tilt a Miramare.

Al largo di Bellaria Igea Marina nella mattinata si è formata anche una tromba d’aria che non ha provocato danni sull’arenile.

Bagni vietati: già nella serata di ieri erano stati aperti gli scarichi a mare e oggi è arrivato il bis.

Sospeso il traffico ferroviario dalle 9.30 alle 15.50 sulla Ravenna -Rimini a causa di un albero caduto sui binari fra le stazioni di Cervia – Milano Marittima e Lido di Classe. Scariche atmosferiche hanno invece causato sovratensione e rottura della linea di alimentazione elettrica dei treni fra Russi e Ravenna.

Dalla tarda mattinata, fortunatamente, la situazione è andata migliorando. Gli organizzatori del Jova Beach Party, in programma proprio oggi sulla spiaggia di Riminiterme, sono stati comunque costretti a causa di condizioni meteo incerte” a posticipare “l’apertura porte della tappa di Rimini alle ore 15“.

Riccione dal primo pomeriggio di oggi sono in corso dei sopralluoghi di Geat sulle principali strade alberate, per valutare le condizioni di ogni singolo albero, in particolare pini, al fine di garantire la massima sicurezza.

Molto peggio è andata a Milano Marittima, nel ravennate, dove la tempesta di pioggia e vento ha abbattuto 200 pini secolari, causato un ferito e devastato la spiaggia.

Nel pomeriggio di ieri a creare problemi era stata la grandine caduta con grossi chicchi (alcuni come palline da tennis), soprattutto nella zona nord, tra Bellaria e Viserbella. Decine le auto danneggiate, mentre in spiaggia bucati numerosi sdraio.

Danni anche per l’agricoltura. Coldiretti lancia infatti l’allarme per le colture di pomodoro e mais nel Piacentino, di cereali nel Bolognese e di pesche nettarine in Romagna. A lanciare l’allarme è la Coldiretti regionale.

. Meteoroby

. Arpae 

. 3BMeteo

seguono aggiornamenti

 

Altre notizie
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna