mercoledì 21 agosto 2019
menu
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 9 lug 2019 17:59 ~ ultimo agg. 18:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ci sarà anche l’assessore regionale Emma Petitti domani a Roma per protestare contro il taglio prevista dal Governo ai Comuni che hanno intrapreso la strada delle Fusioni, di cui 2 in Provincia di Rimini
(Montescudo-Monte Colombo e Poggio Torriana). Il Gruppo dei Deputati PD ha organizzato un Sit-in piazza Montecitorio.

Si tratta di una decisione particolarmente grave da parte dell’esecutivo – afferma la Petitti -, che non solo mette in difficoltà gli amministratori, costretti a rivedere ora le proprie programmazioni, ma anche i cittadini, che hanno scelto il percorso dell’accorpamento attraverso un referendum. Domani sarò a Roma insieme a tanti miei colleghi di partito per protestare contro questa decurtazione dei contributi ai Municipi interessati e per chiedere quindi al governo di rivedere la scelta. Le fusioni rappresentano una grande opportunità strategica per i piccoli e medi Comuni, che risponde a una esigenza di semplificazione e di sviluppo territoriale”.

Il riparto dei fondi vedrebbe tra il 2018 e il 2019 una riduzione dei fondi di 175 mila euro per Poggio Torriana (da 612 mila euro a 437 mila) e di 235 mila per Montescudo-Monte Colombo (da 705 mila euro a 470 mila) per un totale di circa 400 mila euro in meno rispetto allo scorso anno.

Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna