lunedì 17 giugno 2019
menu
In foto: Vittorio Zucconi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 1.124 visite
dom 26 mag 2019 12:30 ~ ultimo agg. 12:31
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 1.124
Print Friendly, PDF & Email

Il giornalista Vittorio Zucconi, nato nel modenese 74 anni fa, è morto nella sua casa di Washington dopo una lunga malattia. Ne da notizia ‘Repubblica’ sul proprio sito con un articolo dal titolo “l’uomo che viveva il giornalismo”. Cronista e scrittore, Zucconi è stato corrispondente dagli Stati Uniti per ‘Repubblica’ e direttore del sito e di Radio Capital.

Un grande giornalista. Vittorio Zucconi è stato cronista, inviato e testimone di passaggi cruciali della storia recente, di un’Italia e di una scena internazionale che sono radicalmente cambiate, ma che lui ha saputo raccontarci con lucidità e uno stile fuori dal comune, rimanendo sempre aderente alla realtà”, commenta il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. “Modenese di Bastiglia, con lui perdiamo non solo un giornalista ma anche una figura di spicco nel panorama culturale del nostro Paese. Alla sua famiglia e a Repubblica– chiude Bonaccini- va il mio cordoglio personale e quello dell’intera comunità regionale”.

Zucconi era solito nei suoi articoli parlare anche di calcio. Nel 2008, rivolgendosi all’allora 18enne Paloschi che con la maglia del Milan aveva segnato la sua prima rete da professionista al Siena, aveva citato il Rimini come esempio di calcio di secondo piano. “Si trovi un soprannome sudamericano o finirà a giocare nel Rimini, penultima spiaggia prima dei tornei dei bar” aveva scritto.

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna