Indietro
menu
I dati dalla Provincia

Il report sulle scuole riminesi. Iscritti in contrazione

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 30 apr 2019 14:24 ~ ultimo agg. 14:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato pubblicato il report statistico “La Scuola riminese” per l’Anno Scolastico 2018/2019, che da oltre dieci anni raccoglie in maniera sistematica i dati relativi alle Scuole del territorio riminese, per tutti gli ordini e gradi scolastici (dai servizi educativi per la prima infanzia, alla secondaria di secondo grado, sino ad arrivare all’Università). Un lavoro in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, gli Enti di formazione professionale operanti nel segmento della IeFP (Istruzione e Formazione Professionale), i Comuni e le Scuole stastali e paritarie della provincia, che ha permesso di giungere all’elaborazione di un strumento statistico il più possibile completo e articolato nelle sue varie componenti di analisi.

Il report fotografa il contesto del territorio provinciale che conta 38 Istituzioni scolastiche statali (a cui aggiungere un C.P.I.A. – Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti) e 91 Scuole non statali. Le Istituzioni statali si articolano in 184 plessi e quindi la rete scolastica (dall’infanzia alla secondaria di II grado) si struttura complessivamente su 275 plessi. Sono funzionanti 1.881 classi (scuola primaria, secondaria di I e II grado) e 355 sezioni di scuola d’infanzia. Sono presenti 60 servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni). Completa il quadro il sistema di istruzione e formazione professionale e l’educazione degli adulti.

Oltre a elaborare i dati relativi all’A.S. 2018/2019, il Report contiene anche interessanti serie storiche che cercano di delineare le tendenze in atto. La Provincia sottolinea come la percentuale dei bambini nella fascia di età che frequenta una scuola dell’infanzia (che non rientra nell’obbligo di istruzione e ha un costo per le famiglie) sia passata, in 10 anni, dal 100% al 93,5%, un effetto con tutta probabilità della crisi economica. Si registra poi un calo delle iscrizioni nella scuola primaria a partire dall’A.S. 2016/17, il quale rispecchia l’andamento demografico della popolazione italiana.

La riduzione degli iscritti che si è registrata nel corrente anno scolastico nelle scuole superiori, seppur modesta, per la Provincia costituisce un segnale da non sottovalutare in quanto segue ad un periodo di costante crescita. La pubblicazione analizza anche l’andamento delle iscrizioni alle secondarie di secondo grado, evidenziando le preferenze degli studenti fra istruzione liceale, tecnica o professionale, dato questo che rappresenta un interessante spaccato sulle prospettive formative e professionali dei giovani riminesi.

“La Scuola riminese – Anno Scolastico 2018/2019” è consultabile o scaricabile in pdf dal sito:

http://www.provincia.rimini.it/aree-tematiche/istruzione-scuola/istruzione-scuola/numeri-della-scuola, unitamente alle precedenti edizioni.

A breve la pubblicazione sarà disponibile anche in formato tipografico: gli interessati potranno chiederne copia all’Ufficio “Istruzione e Scuola” della Provincia (0541 – 716268/267/367).

Notizie correlate
di Andrea Polazzi