domenica 16 dicembre 2018
In foto: I giocatori del Rimini escono dal campo dopo il ko per 3-0 a Gubbio
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.551 visite
mar 4 dic 2018 13:02 ~ ultimo agg. 5 dic 15:45
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.551
Print Friendly, PDF & Email

Divieto di accesso per due anni nei luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive. E’ questa la decisione adottata dal questore di Perugia nei confronti di un tifoso del Rimini, colpevole, secondo quanto ricostruito dalla Digos, di aver sputato addosso a un giocatore biancorosso e di averlo colpito con uno schiaffo al termine di Gubbio-Rimini del 4 novembre scorso (gara terminata 3-0 per i padroni di casa).

Al termine del match il Rimini era stato contestato dai propri supporter e i giocatori biancorossi si erano avvicinati al settore ospiti dove erano presenti circa 150 tifosi romagnoli. E’ stato in quei frangenti che un ultrà, dopo aver scavalcato una balaustra, allungando un braccio attraverso la recinzione, avrebbe dato uno schiaffo e poi sputato contro un giocatore della propria squadra. Episodio, questo, che non è sfuggito agli agenti in servizio allo stadio che hanno subito deciso di andare fino in fondo esaminando le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’impianto. Il tifoso protagonista dell’aggressione è stato così identificato – anche grazie alla preziosa collaborazione della polizia scientifica – e sottoposto al Daspo.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna