Indietro
menu
Santarcangelo Scuola

A Santarcangelo in 3.170 a scuola. Il punto su servizi e interventi

In foto: un sopralluogo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 15 set 2018 11:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 3.170 gli alunni e gli studenti che lunedì 17 settembre entreranno nelle scuole di Santarcangelo. 124 i bambini dei nidi, 562 quelli che frequentano le scuole dell’infanzia e 1.049 gli alunni delle scuole primarie. Infine sono 827 gli iscritti alle scuole secondarie di primo grado e 608 gli studenti dell’istituto Einaudi-Molari.

Confermati i servizi forniti dall’Amministrazione comunale, dagli educatori che assicurano l’inclusione scolastica a 82 allievi con disabilità di vario livello alla mensa scolastica che ogni giorno prepara circa 800 pasti. Sono invece 115 gli alunni che si avvalgono del trasporto scolastico e 105 quelli che fruiscono del servizio pre-post scuola. Confermate anche le tre linee del pedibus. Inoltre fino al 23 ottobre è possibile richiedere i contributi per l’acquisto dei libri degli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado: ogni anno sono circa un centinaio gli studenti che beneficiano della sovvenzione che complessivamente si aggira sui 13.000 euro.

Fra le novità, l’Amministrazione Comunale ricorda la riduzione delle rette dei nidi che su base annua potranno abbassarsi da un minimo di 200 a un massimo di 500 euro, grazie a un finanziamento speciale di 75.000 euro introdotto dalla cosiddetta Buona scuola. L’offerta educativa dei Nidi “Rosaspina” e “Mongolfiera” si amplia con l’apertura di un servizio integrativo “spazio bambini” che prevede tempi e modalità di funzionamento ridotti (due mattine a settimana). Si tratta di un servizio gratuito rivolto alle famiglie che, pur non necessitando di un servizio educativo e di cura a tempo pieno, vogliono offrire ai bambini occasioni di gioco e socializzazione all’interno di un contesto che ha un progetto educativo di crescita e di educazione per i bambini e di sostegno alle competenze genitoriali per le famiglie.

Per contenere l’aumento delle tariffe degli abbonamenti Start Romagna per gli studenti, la Giunta comunale ha introdotto due agevolazioni: lo sconto del 15% sulla nuova tariffa per gli under 26 appartenenti a un nucleo famigliare con reddito Isee fino a 15.000 euro e la gratuità dell’abbonamento dal terzo figlio in poi, indipendentemente dal valore Isee.

Intanto in settimana il sindaco Alice Parma e gli assessori Pamela Fussi (Servizi educativi e Scolastici) e Filippo Sacchetti (Lavori pubblici) hanno visitato i cantieri in corso negli istituti. In via di ultimazione i lavori per il miglioramento sismico alla palestra della media ex Saffi di via Galilei che comprendevano il rifacimento della sottofondazione, della copertura del tetto con travi in legno a vista e tiranti in acciaio, dei pavimenti, degli impianti elettrici e di riscaldamento. Sempre alla media ex Saffi, nel corso del 2018 è stato riorganizzato l’ingresso alla scuola con la sistemazione di via Dante Alighieri dove hanno trovato posto un percorso pedonale e un parcheggio completamente riqualificato.

Avviati da qualche giorno anche i lavori per la sistemazione del cortile della scuola elementare Fratelli Cervi di Sant’Ermete che permetterà di migliorare la fruibilità dell’area esterna e l’accessibilità all’edificio a cui si aggiungono la nuova recinzione di confine e il rifacimento di un tratto di rete fognaria per lo smaltimento delle acque bianche. L’intervento dal costo di 25.000 euro sarà ultimato entro fine novembre.

Oltre a diversi lavori di manutenzione ordinaria e all’acquisto di nuovi arredi fra cui quelli destinati alla mensa della scuola elementare Pascucci, a breve sarà in funzione anche il ponte radio che consente a diverse scuole di poter utilizzare la fibra ottica a disposizione dell’amministrazione comunale. I due edifici che ospitano le medie, la scuola Pascucci e la direzione didattica di via Felici potranno presto contare su una connettività molto più veloce risparmiando i costi dell’Adsl. È in programma per ottobre l’avvio del cantiere per la costruzione della nuova scuola dell’infanzia di Canonica.

“I consistenti lavori che stanno interessando la palestra dell’ex Saffi – ricorda il sindaco Parma – andranno a beneficio non solo degli studenti ma anche delle tante associazioni sportive della città che fruiscono della struttura. Il valore aggiunto dell’intervento alla scuola di Sant’Ermete deriva invece dal fatto che sono state recepite le proposte di uno dei progetti non vincitori del Bilancio partecipato 2017”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO