mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Il banchetto all'arco d'Augusto
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mar 23 mag 2017 11:40
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un fiore che piace, non solo per i suoi colori, ma soprattutto perché sostiene l’impegno dell‘Istituto Oncologico Romagnolo. In occasione della festa della mamma sono stati tanti i riminesi che hanno acquistato l’azalea della ricerca. I Volontari IOR erano presenti in quasi 200 punti della Romagna per un totale di 200.000 euro di donazioni, che verranno messi interamente a disposizione dei progetti di ricerca scientifica più promettenti contro le neoplasie.

Gli abitanti di Rimini e provincia si sono confermati particolarmente sensibili al tema. Il ricavo totale delle piazze di Rimini ha sforato i 21.000 euro; le piazze di Santarcangelo hanno superato i 9.000 euro; mentre Riccione e dintorni si sono assestate sui 18.500 euro: per un totale di circa 50.000 euro.

Abbiamo i Volontari migliori del mondo: sono orgoglioso di loro – ha affermato il Direttore Generale Fabrizio Miserocchi – è grazie a loro se abbiamo raggiunto questo successo. A nome di tutto lo IOR desidero ringraziarli per l’impegno e la costanza che in questi anni hanno deciso di donarci. Desidero ringraziare anche i Ricercatori e i Medici, che sono scesi nelle piazze con i camici a fianco dei Volontari in questo bellissimo week end.  Un pensiero speciale va anche ai cittadini della Romagna, che mai in questi 38 anni di attività hanno fatto mancare il loro sostegno. Insieme possiamo continuare a fare la differenza, rendendo il nostro territorio un’area d’avanguardia nella lotta contro il cancro.”

Altre notizie
di Redazione
studente derubato a scuola

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna