giovedì 24 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
lun 29 mag 2017 15:12 ~ ultimo agg. 16:45
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Carlo Conti, candidato Sindaco di Patto Civico Riccione interviene sulla questione Sport. Alle luce dei numeri turistici dello sport sempre in maggior crescita che riescono a coprire periodi dell’anno altrimenti meno attrattivi per Riccione. Due le direttrici: migliorare l’offerta di impiantistica e accompagnre le nostre associazioni sportive nel loro percorso di  crescita.

“Intendiamo creare un grande Parco dello Sport attraverso il collegamento della zona degli impianti sportivi che comprende l’Arboreto Cicchetti, il Parco della Resistenza e l’area del Porto” dichiara Carlo Conti che poi entra nei dettagli e prosegue “Trasformeremo il parcheggio di Via Forlimpopoli in parco, elemineremo le recinzioni e costruiremo delle piste ciclabili che conducono da San Lorenzo alla Piscina comunale. L’obiettivo cui puntiamo inoltre è di arricchire le aree comuni con attrezzature fitness, giochi per bambini, nuove piantumazioni  e zone di sosta. All’interno del Parco saranno eseguiti interventi sugli impianti per portarli a quel livello di eccellenza necessario perché possano essere attrattivi per i nostri turisti e un valore aggiunto per i Riccionesi”.

Il progetto del Parco dello Sport per Conti rientra nella visione più ampia di collegamento della città in maniera eco-sostenibile con implementazione, completamento e maggiore cura delle ciclabili.

Interventi individuati nel progetto come strategici riguardano inoltre la Piscina comunale per la quale è previsto un ampliamento del piano vasca e la copertura della vasca esterna, la riprogettazione della Palestra di via Forlimpopoli, della Piastra Polivalente  e soprattutto sottolinea Carlo Conti “La restituzione del Playhall alla città che deve essere utilizzata valorizzandone  al massimo le potenzialità come  luogo di eventi sportivi e non solo, in grado di comunicare Riccione sia a livello nazionale sia internazionale”.

Dal punto di vista del nostro associazionismo intendiamo intervenire immediatamente riassegnando le sedi che meglio li aiutino a svolgere la loro attività sia contribuendo alla loro attività. Abbiamo già individuato tre nuove forme di finanziamento all’attività sportiva. La prima che garantisca a tutti i ragazzi il loro diritto a praticare sport sostituendoci quando sia per loro impossibile da sostenere al pagamento della quota annuale per praticare il loro sport preferito, la seconda che permetta alle società di fare attività con fianalità sociale cofinanziando la stessa e la terza che attraverso una compartecipazione permetta alle società di organizzare manifestazioni sportive di interesse turistico.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna