mercoledì 17 luglio 2019
menu
In foto: La Rimini Marathon
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 2 mag 2017 15:40 ~ ultimo agg. 3 mag 11:06
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Nel mese di aprile, in occasione della Pasqua e dei ponti del 25 aprile e del 1° maggio, ai caselli riminesi sono passati circa un milione di veicoli, un + 9,1% rispetto allo scorso anno. Un dato che va letto anche insieme a quelli di arrivi e presenze, ma che già dice di un movimento turistico interessante in questo primo scorcio di primavera.

Ad offrire il dato il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, molto soddisfatto dell’andamento. “Il dettaglio  del casello di Rimini Nord per la Pasqua e i 2 ponti vede una crescita percentuale  di +9,3% mentre il casello Rimini Sud registra  un +4,8%. Dati numerici che, in attesa dei dati ufficiali di arrivi e presenze turistiche nelle strutture ricettive, ci confermano le buone sensazioni espresse dagli operatori, così come il colpo d’occhio quasi estivo di questi tre ponti: tantissima gente nei negozi e nei ristoranti sia a Marina Centro che in centro storico, così come sul lungomare fino a Miramare, parchi tematici a pieno regime. Il weekend appena concluso ha visto registrare il tutto esaurito alla Rimini Marathon e una Marina Centro in versione estiva con l’evento organizzato da Spiaggia Rimini Network che ha visto per due giorni piazzale Fellini trasformarsi in un grande stabilimento balneare, con tanto di ombrelloni, cabine, mosconi e un programma di musica, divertimento ed enogastronomia che complessivamente che ha attirato un grande flusso di persone”.

Ora l’attenzione si sposta sul mese di maggio con una serie di eventi: Music Inside Rimini, Chellenge Rimini, Tchoukball Festival a Viserba: “una scia di appuntamenti – spiega Gnassi – che proseguirà per tutto il mese, in attesa del prossimo ponte del 2 giugno che avrà ancora una volta un calendario favorevole, cadendo di venerdì“.

Si è appena concluso un aprile da record per il turismo riminese – commenta il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi – e a confermarlo, oltre al colpo d’occhio e al ‘sentiment’ positivo degli operatori, arrivano i primi dati elaborati dall’Osservatorio turistico dell’Emilia Romagna relativi alle uscite ai caselli”.

I dati della Regione

Per quanto riguarda la Riviera Romagnola, nei 1.660 alberghi aperti (118.000 posti letto disponibili) nelle 11 giornate di vacanza tra Pasqua e i “weekend lunghi” del 25 aprile e 1° maggio 2017, è stata registrata un’occupazione camere media del 68% che ha prodotto un movimento di oltre 280.000 arrivi e 530.000 presenze (permanenza media di poco inferiore a 2 notti), a cui vanno sommati altri 190.000 arrivi e 580.000 presenze delle strutture ricettive complementari (campeggi, appartamenti, agriturismo, bed&breakfast), per un totale complessivo per la Riviera di 470.000 arrivi ed oltre 1.100.000 presenze. Complessivamente sono stati 942.864 gli arrivi ai caselli autostradali della Riviera, tra Ferrara e Cattolica, tra Pasqua e il 1° Maggio. Da sottolineare che il Ponte del 25 aprile ha fatto registrare una crescita di arrivi del +13,6% sullo scorso anno, la migliore performance di tutte le festività primaverili del 2017.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna