lunedì 23 settembre 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 1.027 visite
sab 29 apr 2017 14:30 ~ ultimo agg. 30 apr 09:45
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.027
Print Friendly, PDF & Email

52 anni, nato a Parma ma da 17 anni residente a Coriano e insegnate di storia e filosofia al liceo Volta Fellini di Riccione, impegnato fin da ragazzino nella politica (a 14 anni l’iscrizione alla Federazione Giovanile Comunista) e poi anche nella Cgil, iscritto all’Anpi. Questa una breve biografia del candidato sindaco di Coriano Sinistra Unita, Oreste Godi, che oggi si è presentato ufficialmente.

[kaltura-widget uiconfid=”30012024″ entryid=”0_otibs6pf” width=”400″ height=”220″ /]

La democrazia (in primis quella partecipata) di cui il paese è un po’ in deficit, dice, sarà il valore primario della lista insieme alla giustizia sociale, l’inclusione e l’ambiente. Su quest’ultimo tema, spiega Godi, il territorio di Coriano è compromesso e si devono gettare le basi per superare il termovalorizzatore di Raibano e riconvertirlo ad un altro tipo di lavorazione dei rifiuti. Al primo posto nel programma ci sono poi la cultura e i servizi pubblici (che tali devono restare, spiega, senza processi di privatizzazione). “Coriano – dice il candidato – deve prendere le distanze dai poteri forti. Si deve saper dire di no.
Coriano è l’unico dei tre comuni al voto in provincia nel quale la sinistra si è compattata ed è riuscita a presentarsi con un proprio candidato. “Ci sono stati vari incontri con il PD – ammette Godi – ma su molti temi come il termovalorizzatore e i servizi pubblici non c’è stato modo di trovare una convergenza”. Nella lista di CSU ci saranno operai, imprenditori, impiegati “tutti di sinistra – dice il candidato sindaco – ma senza nessun leader. Nessuno cerca poltrone anzi – ammette sorridendo – quando abbiamo deciso di presentarci da soli alla domanda chi si vuole candidare tutti hanno detto no.” A prescindere dall’esito del voto, spiega Godi, Coriano Sinistra Unita continuerà a fare politica, presto infatti si costituirà l’associazione.

A Coriano si delinea così il quadro dei candidati sindaco che vede quattro nomi in corsa: Domenica Spinelli per Progetto Comune, Alessandro Leonardi per Insieme per Coriano, Mariarosaria Apicella per il Movimento 5 Stelle e Oreste Godi per Coriano Sinistra Unita.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna