Indietro
menu
Attualità Santarcangelo

Santarcangelo al Centro, prosegue il forum sulla vivibilità del centro storico

In foto: Il centro di Santarcarcangelo
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 22 lug 2016 14:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue il forum sulla vivibilità del centro storico dal titolo “Santarcangelo al Centro” avviato lo scorso anno dall’Amministrazione comunale. Nella giornata di ieri (giovedì 21 luglio), residenti, esercenti e proprietari di immobili che vivono e lavorano nella zona a traffico limitato C si sono riuniti in biblioteca per esaminare i risultati dei questionari somministrati nell’incontro che si è tenuto nel maggio scorso relativamente alla situazione della viabilità.

Illustrando i risultati dell’indagine, l’assessore allo Sviluppo economico, arredo urbano e vivibilità, Paola Donini, si è soffermata in particolare sulle problematiche che i partecipanti hanno evidenziato relativamente al traffico e alla sosta all’interno della Ztl C, che sostanzialmente confermano quanto emerso nella prima parte del percorso partecipato che si è svolta lo scorso anno. Nello specifico, risulta che le aree di sosta che presentano le maggiori criticità sono quelle nelle piazze Balacchi e Monache e in via Massani, mentre i parcheggi considerati di maggior prossimità al centro si trovano nel piazzale Cappuccini, in via Lauro De Bosis e in piazza Marconi. Tra le possibili misure da adottare per superare le criticità riscontrate, i cittadini intervistati indicano la riduzione del tempo per carico/scarico e maggiori controlli da parte della Polizia Municipale.

Per quanto riguarda invece il tema del traffico e degli accessi in Ztl, dai questionari emerge la richiesta di limitare le categorie autorizzabili e la riduzione del tonnellaggio dei mezzi che possono accedere in centro da 75 a 35 quintali, anche al fine di salvaguardare il sottosuolo in virtù della presenza delle grotte (quest’ultima indicazione era tra l’altro già emersa dalla precedente fase del forum).

Intanto l’Amministrazione comunale ha già iniziato ad affrontare le problematiche emerse alla luce degli ulteriori elementi acquisiti attraverso i questionari, per individuare e adottare in maniera graduale i provvedimenti necessari a superare le criticità riscontrate. In particolare, le soluzioni più immediate riguarderanno la diminuzione del tonnellaggio dei mezzi autorizzati all’ingresso nel centro storico e l’intensificazione dei controlli sui mezzi in sosta, così come suggerito dai partecipanti. In ogni caso, i lavori del forum proseguiranno a settembre al fine di trovare ulteriori misure condivise per risolvere le problematiche emerse e migliorare la vivibilità.

A seguire, l’assessore ai Lavori Pubblici, Filippo Sacchetti, ha illustrato i progetti di riqualificazione già approvati dalla Giunta comunale relativi al parcheggio Cappuccini e a via Ruggeri, a cui si aggiunge una prima ipotesi di intervento in piazza Balacchi su cui sta lavorando l’Amministrazione comunale, che consentirà la valorizzazione della grotta sottostante anche in termini turistici e con la possibilità di accedere a specifici finanziamenti europei, nonché il riordino del piano della sosta nell’area. Concludendo, l’assessore Sacchetti ha messo in evidenza come gli interventi in programma mirino a valorizzare l’intero centro storico, creando reti e percorsi fruibili da parte di cittadini e turisti, in linea con i principi di “Città Slow” di cui Santarcangelo è insignita.

All’incontro, a cui hanno partecipato una trentina di cittadini tra residenti e gestori di attività, era presente anche l’assessore alla Sicurezza, Danilo Rinaldi, e quattro dei sette agenti della Polizia Municipale che compongono il gruppo specificatamente formato per svolgere servizio di vigilanza nel centro storico.

 
Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi