Indietro
menu
Spettacoli Valmarecchia

Riflettori accesi sull’ottava edizione del Live Music Festival

In foto: La locandina dell'ottava edizione
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 27 lug 2016 10:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È ormai tutto pronto per andare in scena con l’ottava edizione del Live Music Festival, storico spettacolo musicale che avrà luogo il 5 agosto in Piazza Europa a Villa Verucchio.

La buona musica, il talento artistico e la sperimentazione sonora: ecco da dove nasce l’impegno di Paolo Clementi, direttore artistico del Live Music Festival, nonché titolare della Drums School di Rimini. Anche quest’anno continua la voglia di offrire al pubblico uno spettacolo musicale composto non solo da professionisti, ma anche da talenti emergenti, tutti legati dalla passione per la musica e dalla voglia di mettersi in gioco. Un percorso, quello del Live Music Festival, che va avanti da ben otto anni, e si conferma anche quest’anno un punto di riferimento e importante vetrina per tutte le eccellenze musicali del territorio. Un grande concerto adatto non solo a chi ha fatto della musica la propria passione, ma anche chi vuole gustarsi uno spettacolo vario, in grado di ripercorrere generi e stili e reinterpretarli, godendone le diverse sfumature.

Abbiamo incontrato Valentina Monetta, cantante Sammarinese e talento musicale che ha preso parte a varie manifestazioni di rilievo e di portata internazionale, come l’Eurovision Song Contest,  la vedremo esibirsi sul palco del Live Music Festival, la sera del 5 agosto.

In seguito alle esperienze vissute durante la sua carriera, che tipo di aspettative ha dal contributo che questa partecipazione può dare alla sua crescita professionale e artistica? “Durante il mio percorso di ricerca ho sempre portato avanti l’idea che la musica sia un tramite indispensabile per essere libera e, al di là delle esperienze che ti formano, l’aspetto eccezionale di questa professione è proprio quello di ritrovare nella musica il mezzo più autentico per esprimersi con passione e scoprire il proprio senso di libertà. Per questo sono molto contenta che il nostro paese prenda in considerazione la musica come una delle più grandi forme di intrattenimento, ed è un piacere essere chiamata in causa per partecipare a una manifestazione il cui obiettivo è proprio quello di promuovere la musica in ogni sua forma e sperimentazione. E’ un lavoro che svolgo con piacere, che mi riempie il cuore e che spero faccia altrettanto con il pubblico. Rispetto alla mia esperienza all’Eurovision Song Contest mi sento di dire che apprezzo molto un tipo di manifestazione come il Live Music Festival proprio perché, rispetto ad altri ambienti, come quello televisivo ad esempio, trasmette un contatto più vero e reale con le cose e con il pubblico, in una dimensione più autentica.  Molti professionisti che saranno con me sul palco sono musicisti con cui sono cresciuta e mi sono esibita, per cui sarà bello essere ancora insieme in questa esperienza. L’augurio è, oltre a quello di divertirci, che vengano promosse più attività di questo tipo, perché ne abbiamo davvero bisogno”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione