Indietro
menu
Attualità Provincia

Enpa scrive a Regione e Provincia: ripristinare servizio di soccorso animali selvatici

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 23 lug 2016 08:30 ~ ultimo agg. 22 lug 19:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Ente Nazionale Protezione Animali ha scritto alla Regione Emilia-Romagna, alla Provincia di Rimini e all’Asl sollecitando una presa di posizione sul problema legato al soccorso e al recupero dei selvatici in difficoltà nel riminese. E’ infatti l’Enpa, si legge in una nota, ad intervenire il più delle volte, compatibilmente con la disponibilità dei volontari, per soccorrere animali feriti o per recuperare i corpi di quelli ormai deceduti come è accaduto a gennaio quando il corpo privo di vita di un capriolo è rimasto a lungo sulla carreggiata di una strada molto trafficata vicino alla Repubblica di San Marino. “Sino ad oggi, con grande senso di responsabilità, i volontari della Sezione riminese dell’Enpa hanno fatto anche l’impossibile per supplire alle carenze e alle incertezze delle autorità. Ma si tratta, come è evidente, di un compito che va ben oltre le possibilità di un’associazione di volontariato” – spiega Andrea Brutti dell’Ufficio Fauna Selvatica di Enpa, che prosegue: “Anche perché è accaduto che quando i nostri volontari intervenissero sul posto in aiuto dei selvatici, trovassero non poche difficoltà ad ottenere la dovuta assistenza, anche veterinaria. E’ poi il caso di ricordare che non tutte le specie selvatiche possono essere soccorse facilmente dai volontari, ma che alcune, richiedono competenze e mezzi altamente specializzati”.
Secondo Enpa (che conferma comunque la sua disponibilità a collaborare) con la stagione estiva nel vivo è fondamentale che Regione e Provincia intervengano con urgenza.

Notizie correlate
di Redazione