Indietro
menu
Attualità Santarcangelo

Il Consiglio Comunale di Santarcangelo ricorda Maria Cristina Garattoni

In foto: l'aula gremita
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 27 lug 2016 17:49 ~ ultimo agg. 17:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In una sala consiliare gremita di pubblico, il Consiglio comunale che si è svolto ieri sera (martedì 26 luglio) ha ricordato Maria Cristina Garattoni a pochi giorni dal ventesimo anniversario della sua scomparsa (9 luglio 1996). La commemorazione si è aperta con l’intervento di Fernando “Nando” Piccari, già autore dell’orazione funebre con cui Santarcangelo diede l’ultimo saluto all’ex sindaco l’11 luglio 1996. Dopo l’intervento dei consiglieri comunali, il presidente del Consiglio Stefano Coveri ha letto la dedica della Banca del Tempo di Santarcangelo, la cui fondazione è dovuta proprio a Cristina Garattoni. A seguire, il saluto del fratello Roberto che a nome della famiglia ha ringraziato l’Amministrazione comunale per la serata commemorativa e del sindaco Alice Parma che ha tracciato un ritratto a tutto tondo di Cristina Garattoni, poco prima della proiezione di un video grazie al quale il pubblico presente ha potuto riascoltare la viva voce dell’ex sindaco.

 

L'intervento di Piccari

L’intervento di Piccari

 

Concluse le commemorazioni dedicate a Cristina Garattoni, i lavori del Consiglio si sono aperti con i preliminari di seduta: nelle sue comunicazioni all’assemblea, il sindaco ha ricordato il dottor Walter Brighi, medico di lungo corso dell’ospedale Franchini e socio onorario della Pro Loco scomparso alcuni giorni fa, per poi chiedere a tutti i presenti un minuto di raccoglimento per le vittime degli attentati terroristici dell’ultimo mese e del disastro ferroviario in Puglia. Prima della presentazione di nuove interrogazioni da parte dei consiglieri comunali e delle risposte della Giunta, il vice sindaco Emanuele Zangoli ha invece comunicato al Consiglio gli esiti del bilancio partecipato.

I successivi tre punti all’ordine del giorno, tutti presentati dal vice sindaco Zangoli, riguardavano l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione 2016/2018 (relativamente alla programmazione del fabbisogno di personale), la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi 2016 e l’assestamento generale del bilancio 2016/2018. Dopo un ampio dibattito che ha coinvolto a vario titolo i consiglieri comunali, i tre provvedimenti sono stati approvati con i voti favorevoli dei partiti di maggioranza (Pd e Sinistra Unita per Santarcangelo) e il voto contrario delle minoranze (Movimento 5 Stelle, Progetto Ci.Vi.Co. e Forza Italia).

Stesso risultato anche per l’argomento seguente affrontato dal Consiglio, l’approvazione del DUP 2017/2019 contenente tra l’altro indirizzi di politica tributaria e tariffaria, piano triennale dei lavori pubblici, programma delle alienazioni, schemi di bilancio, anche in questo caso relazionato dal vice sindaco Zangoli e approvato con il voto favorevole della maggioranza e quello contrario dell’opposizione.
Respinto invece l’ordine del giorno presentato dal capogruppo Andreazzoli (Movimento 5 Stelle) dal titolo “Stop al TTIP (Partenariato transatlantico sul commercio e gli investimenti)”: a favore, oltre al M5S, si è espressa anche Sinistra Unita per Santarcangelo, mentre ha votato contro il Partito Democratico e si è astenuto Progetto Ci.Vi.Co.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Un dibattito surreale

A che ora nasce Gesù?

di Andrea Turchini
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO