Indietro
lunedì 23 novembre 2020
menu
Eventi Rimini

A Rimini gli albi speciali di Riminicomix e il film di Beruschi

In foto: il regista Aleister, Beruschi, Castelli e Pulini
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 15 lug 2016 15:23 ~ ultimo agg. 19:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

 

Sono stati presentati oggi i tre albi speciali dell’edizione 2016 di Riminicomix, la mostra mercato del fumetto e dei games in piazzale Fellini aperta fino a domenica: protagonisti Dampyr, Martin Mystère e The Cannibal Family. Dampyr torna a Rimini nell’avventura fra storia e leggenda “L’emblema del drago”, 24 pagine (Ed.Sergio Bonelli) scritto e ideato da Giorgio Giusfredi, che vede l’esordio ai disegni su un personaggio bonelliano del figlio d’arte Marco “will” Villa, 24enne fumettista finora noto per alcuni fumetti di Don Camillo.
Gli altri albi speciali sono “The Cannibal Family-Passaggi e Segreti”, edizione bianco e nero, della casa editrice Inkiostro (The Cannibal Family, Torture Garden, Paranoid Boyd) di Rossano Piccioni (editore e autore). E il detective dell’impossibile: “Martin Mystère e Zio Boris: l’improbabile team-up?”, scritto e curato da Alfredo Castelli, disegni di Carlo Peroni, Daniele Faragazzi, Lucio Filippucci, copertina di Lucio Filippucci e Daniele Fagarazzi. E Zio Boris, creatore di mostri, ha il volto di Enrico Beruschi, che all’epoca di Drive In interpretava il Doctor Beruscus vagamente ispirato a quella striscia. E per presentare l’albo oggi alle 17.15 ala palazzina Roma Beruschi presenta un trailer di una decina di minuti che potrebbe diventare in futuro un film.

L’intervista a Enrico Beruschi:

[kaltura-widget uiconfid=”30012021″ entryid=”0_qi9cazhr” width=”400″ height=”112″ /]

L’intervista a Alfredo Castelli:

[kaltura-widget uiconfid=”30012024″ entryid=”0_rtu4kugk” width=”400″ height=”175″ /]

www.riminicomix.it

Altre notizie
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Andrea Polazzi