Indietro
menu
Rimini Rimini Social

150 maglie in piazza contro lo sfratto di Casa don Gallo

In foto: il presidio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 1 lug 2016 15:44 ~ ultimo agg. 2 lug 02:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

[kaltura-widget uiconfid=”30012024″ entryid=”0_wa7olv25″ width=”400″ height=”175″ /]

Questa mattina si è svolto in piazza Cavour a Rimini il Presidio performativo degli/delle abitanti di Casa Andrea Gallo Rimini #perlautonomia contro lo sfratto della struttura per l’accoglienza che ha ospitato dal 24 dicembre 2015 più di un centinaio di homeless della città.

Nel giorno della notte Rosa chiedono al sindaco e alla nuova giunta, appena insediata, di trovare una soluzione perché la struttura possa restare punto di riferimento per chi la vive. Per terra sono state stese 150 maglie, a rappresentare simbolicamente sono stati ad oggi gli ospiti della struttura.

Sotto sfratto dal 15 aprile, quando è scaduta la convenzione con il comune per gestire l’emergenza freddo. Eppure, ad oggi, ancora tante persone in difficoltà vivono a casa don Gallo e hanno voluto far sentire la loro voce in piazza. Le associazioni Rumori Sinistri e Non Border hanno riconsegnato le chiavi ma di fatto la struttura è rimasta aperta e operativa. A fine febbraio le associazioni avevano presentato progetto di ampliamento e riqualificazione, che con lo sfratto è rimasto però nel cassetto. Oggi hanno chiesto nuovamente di poter incontrare il sindaco.

Altre notizie
Un dibattito surreale

A che ora nasce Gesù?

di Andrea Turchini
di Redazione
Notizie correlate