mercoledì 24 aprile 2019
di Lucia Renati   
lettura: 2 minuti
mar 21 giu 2016 11:26 ~ ultimo agg. 11:32
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

bibbiaFocus sulla storia degli effetti della Bibbia sulla cultura e sull’arte
www.fusp.it

Indagare la “storia degli effetti” della Bibbia sulla cultura e sull’arte, oltre che sul piano dottrinale. È questo il fil rouge del convegno “Bibbia, Arte e Cultura. Aspetti culturali, linguistici e pedagogici” (23-25 giugno 2016, Aula Magna dell’ISSR “A. Marvelli”), che nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Universitaria San Pellegrino di Misano Adriatico, l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “A. Marvelli” e il Servizio di Apostolato Biblico della Diocesi di Rimini.

L’intento del convegno è quello di analizzare l’influenza che la Bibbia ha avuto nel corso dei secoli sulla cultura e sull’arte. La traduzione della Bibbia, infatti, prima di essere oggetto di studio di linguisti, esegeti e antropologi, rappresenta un millenario patrimonio comune che non ha mai smesso di arricchirsi. Ne è così scaturita una ricca serie di riflessioni che ha trovato feconda espressione nell’arte, nella letteratura e nella cultura, portando a ripensare la Bibbia come il «grande codice» (secondo le parole di William Blake) della cultura universale, oltre che fonte generativa dell’esperienza di fede ebraica e cristiana.

A introduzione del convegno, il saluto di S. E. Mons. Francesco Lambiasi, Vescovo di Rimini, e gli interventi di Stefano Arduini, Vice Presidente FUSP, e Natalino Valentini, Direttore ISSR. Importanti studiosi prenderanno parte alle diverse giornate del convegno. Tra gli altri, a inaugurare la prima sessione, Massimo Pazzini, biblista dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, indagherà il ruolo della tradizione della traduzione biblica, e Carlo Rusconi, docente di Greco biblico e Corpus Johanneum all’ISSR “A. Marvelli”, guiderà un laboratorio di esegesi e traduzione biblica. Nella giornata di venerdì, Corinna Ricasoli, storica dell’arte e curatrice presso il Museum of the Bible (Washington DC) terrà la lezione “L’arte della parola: il Qohelet nella pittura barocca”; Alessandro Giovanardi, critico d’arte, docente di Iconografia cristiana e responsabile Ufficio Cultura – Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, terrà una lezione su “Parola e immagine.

La Biblia picta nell’arte sacra riminese”, mentre Renato Butera, docente alla Facoltà di Scienze della Comunicazione presso la Pontificia Università Salesiana approfondirà il rapporto tra Bibbia e cinema contemporaneo; a seguire, nel pomeriggio, il patrologo Domenico Pazzini esplorerà il tema delle traduzioni e interpretazioni del Prologo di Giovanni nei Padri della Chiesa.

L’iniziativa ha il patrocinio di: Associazione Biblica Italiana; CEI – Ufficio Catechistico nazionale – Settore Apostolato Biblico (Roma); Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna (Bologna); Piccola Famiglia dell’Assunta (Montetauro, Rimini); Società Biblica in Italia (Roma); Studium Biblicum Franciscanum (Gerusalemme); Università Pontificia Salesiana.

INFO: Segreteria ISSR “A. Marvelli” Tel. e Fax 0541.751367 | e-mail: segreteria@issrmarvelli.it | www.issrmarvelli.it

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna