giovedì 24 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
gio 17 mar 2016 10:54 ~ ultimo agg. 6 apr 11:19
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Prenotare una vacanza in Romagna da quest’anno contribuisce a migliorare l’ambiente. Nasce “Green Booking” progetto che porterà 1000 alberi in 5 anni sulla costa romagnola grazie alla sinergia tra hotel e utenti web in cerca di una vacanza. A lanciare l’iniziativa, patrocinata dai comuni di Rimini, Riccione, Cattolica, Bellaria Igea Marina, Cervia e Misano Adriatico, è Info Alberghi srl, web agency riminese impegnata da 13 anni nella promozione alberghiera online.

L’Osservatorio Statistico della Regione Emilia Romagna ha registrato oltre 37 milioni di presenze lungo la costa Romagnola nel 2015 (+3%). Presenze che generano anche impatto ambientale. L’idea di Green Booking è di compensare queste emissioni con la piantumazione di 1000 nuovi alberi (che avverrà tra ottobre e novembre), parallelamente sensibilizzando i potenziali turisti sul tema del turismo sostenibile.

I dettagli del progetto dalla nota stampa

Il progetto è firmato da Info Alberghi Srl, web agency riminese che, con il portale www.info-alberghi.com, intercetta ogni anno milioni di utenti online in cerca di un hotel in riviera romagnola (attualmente conta 1075 hotel da Ravenna a Gabicce mare con una media di 16,8 milioni di pagine viste nel 2015, in crescita del 24% rispetto al 2014).
Dalla home page, gli utenti possono accedere direttamente alla pagina Green Booking [http://www.info-alberghi.com/hotel-green-booking.php], che riunisce tutti gli alberghi che hanno deciso di partecipare al progetto con un contributo che sarà devoluto interamente all’acquisto di alberi. In questo modo, ogni turista ha l’opportunità di partecipare al progetto senza spendere un euro di più, facendo una scelta consapevole nella direzione di un turismo più rispettoso dell’ambiente e premiando l’impegno green degli hotel. Presentato agli albergatori a fine febbraio, il Green Booking è stato accolto con favore: sono già più di trenta gli hotel che hanno donato la quota e sono entrati a fare parte del progetto per il 2016.
Info Alberghi, oltre a mettere in comunicazione alberghi e utenti, si impegna con una donazione iniziale di 50 alberi e aggiunge un albero ogni due adesioni degli hotel. Il progetto si svolge con il patrocinio dei comuni di Rimini, Riccione, Cervia, Misano Adriatico, Bellaria Igea Marina e Cattolica (con gli altri comuni di costa il patrocinio è in via di definizione). Ogni comune contribuisce alla buona riuscita dell’iniziativa indicando le possibili aree di piantumazione e le relative essenze autoctone.
L’operazione si concluderà per l’anno 2016 a ottobre/novembre con la piantumazione degli alberi a cura del vivaio Bilancioni nelle diverse zone indicate dagli uffici tecnici dei Comuni, per poi ripartire nel 2017 per la nuova stagione turistica. “Il nostro obiettivo è di raccogliere e piantare 1.000 alberi in 5 anni – spiega Lucio Bonini, socio fondatore di Info Alberghi Srl -, ma soprattutto far attecchire anche in Riviera un’idea di turismo più sensibile alle tematiche ambientali, che senza nulla togliere alle esigenze degli albergatori e dei turisti, garantisca un maggior rispetto per l’ambiente. Del resto, non possiamo promuovere il turismo ignorandone l’impatto ambientale e siamo convinti che per cambiare le cose servano azioni concrete e sinergiche: se un’azienda privata, gli alberghi e le amministrazioni pubbliche lavorano insieme si può fare molto”.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna