Indietro
menu
Rimini Rimini Social

Al via i lavori per l'area giochi inclusiva di piazzale Fellini

In foto: foto di gruppo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 21 ott 2015 11:26 ~ ultimo agg. 11:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Hanno preso il via ieri mattina i lavori per la realizzazione dell’area giochi inclusiva in piazzale Fellini. All’avvio hanno voluto partecipare il vicesindaco Gloria Lisi, anche alcune mamme e rappresentanti di associazioni, a testimonianza dell’importanza e dell’attesa per un’area giochi dove le disabilità fisiche o sensoriali di ogni bambino incontreranno senza barriere quelle di tutti gli altri bimbi, in una interazione naturale.

La realizzazione del progetto, redatto dai tecnici del Lavori pubblici con la collaborazione di Fabio Casadei quale tecnico specializzato nella progettazione di aree giochi inclusive, è affidato ad Anthea. L’area gioco consentirà ai bambini con disabilità fisiche o sensoriali o con problemi di movimento di giocare e divertirsi in sicurezza, un obiettivo che può essere realizzato grazie a una progettazione studiata per consentire ai bambini di divertirsi assieme, senza barriere e senza divisioni. Alla definizione del progetto hanno contribuito varie associazioni e consulenti, come UIC Ipovedenti, UILDM Rimini, Crescere Insieme, Parchi per Tutti, Papa Giovanni XXIII. La fine lavori è prevista entro il mese di gennaio 2016.

“Una città diventa a misura di bambino attraverso piccoli interventi dal grande valore – sottolinea il vicesindaco con delega alla Città dei Bambini Gloria Lisi Dai fittoni posizionati lungo Corso D’Augusto per delimitare il percorso pedonale protetto, fino al progetto della ‘scuola sostenibile’, dove i ragazzi diventano i protagonisti attivi dei loro ambienti educativi e si dà concretezza ai loro progetti per una scuola più bella. Questo significa ‘Città dei bambini’: condividere il loro punto di vista sulla realtà, con esiti spesso spiazzanti e che aprono a prospettive nuove. Anche questa area giochi inclusiva posizionata in uno dei luoghi più belli e frequentati della città nasce ‘dal basso’, ovvero parte dalle esigenze e dalle capacità dei bambini, dando corpo alle loro idee. Non a caso ieri i tecnici hanno iniziato le prime operazioni al Parco Fellini sotto lo sguardo attento di Irene, una delle giovani protagoniste del progetto, ribattezzata subito come ‘la direttrice dei lavori’. E sono convinta, e me lo auguro, che prenderà ‘seriamente’ questo incarico”.

“Piazzale Fellini – conclude il vicesindaco Lisi – è in una posizione ideale per la creazione di un’area gioco, grazie alla vicinanza al mare e alla spiaggia, alla facile accessibilità con tutti i mezzi privati e pubblici, alla presenza di numerosi servizi in zona. Ci sono quindi tutti i presupposti affinché l’area giochi diventi un punto di incontro e di gioco accessibile e frequentabile da tutti i bimbi”.