Indietro
menu
Rimini

Notte Bianca contro la violenza. Casa Donne, Urp e Far aperti

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 21 giu 2012 16:43 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da gennaio sono 67 le donne che hanno chiesto aiuto al centro antiviolenza Rompi il Silenzio, lo scorso anno nello stesso periodo erano 22. Un dato che non lascia molti dubbi sul dilagare di un fenomeno devastante che spesso lascia le donne senza riferimenti affettivi ed economici. Per sette di loro si sono aperte nell’ultimo anno le porte di casa Artemisia. “le abbiamo accolte ricorda – Paola Gualano, associazione Rompi Il Silenzio – anche se nessuna di loro era in grado di pagare una retta”.
Da marzo Rompi il silenzio è anche alla casa delle donne in centro storico a Rimini e ha già incontrato 11 donne. 96, in totale, quelle che da gennaio, quando la casa ha riaperto, hanno chiesto consulenze e informazioni su temi diversi dal lavoro al mobbing. E proprio la casa delle donne sarà domani sera al centro della Notte bianca contro la Violenza. Resterà aperta dalle 21 alle 2; operatrici distribuiranno fiocchi bianchi e materiale informativo. Ci sarà anche un’agente della polizia municipale che darà una dimostrazione di tecniche di difesa personale. Aperti fino a mezzanotte anche l’Urp e lo spazio espositivo FAR. “Dobbiamo occuparci delle donne vittime di violenza – spiega Nadia Rossi, assessore alle Politiche di Genere del comune Rimini – ma è nostro dovere anche sensibilizzare la cittadinanza su un fenomeno sempre più dilagante. E’ sulla cultura che dobbiamo incidere”

Notizie correlate
interventi difesa balneazione

San Giuliano mare: via la scogliera

di Lucia Renati