giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 29 giu 2012 13:34 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il documento permetterà un maggiore coinvolgimento nella definizione delle strategie di contrasto da parte delle categorie che si impegnano a non consentire agli ambulanti il deposito della merce negli stabilimenti balneari, a dissuadere eventuali tentativi di occupazione di zone della spiaggia e a valutare la possibilità di ricorrere, anche in forma convenzionata, a personale degli Istituti di vigilanza per il controllo dei propri stabilimenti balneari.

“Oggi – ha detto l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad l’azione di contrasto all’abusivismo commerciale fa un salto di qualità. All’azione di prevenzione e contrasto diretto dell’intera filiera del commercio abusivo delle Forze dell’Ordine, si affianca quella del coinvolgimento diretto dell’intero tessuto economico legato al turismo. Un salto di qualità perché diventa concreta la consapevolezza che il fenomeno dell’abusivismo commerciale può essere arginato solo se, accanto alle Forze dell’Ordine che non saranno né si sentiranno più sole, scende in campo, in uno stretto rapporto di collaborazione e coordinamento, l’intera società civile cittadina.”

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna