Indietro
menu
Nazionale

Maltempo. Allerta in Veneto: la situazione torna critica

In foto: La situazione maltempo in Veneto è tornata a essere "critica". Lo afferma il capo della Protezione civile regionale, ing. Mariano Carraro. "da ieri sera piove parecchio - riferisce il tecnico - con punte che nell'alto vicentino hanno raggiunto i 50 millimetri in sole due ore".
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 16 nov 2010 18:54 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Preoccupa soprattutto la tenuta degli argini dei fiumi interessati dalle piene di 15 giorni fa, Bacchiglione in testa. La pedemontana vicentina, dove il maltempo sta colpendo duro, è il bacino che alimenta il fiume che attraversa nel suo corso le città di Vicenza e Padova. Piogge ancora non eccezionali quelle di queste ore, in condizioni normali – precisa Carraro – se non fosse che dopo la recente alluvione vanno a spingere su argini ‘stressati’, ancora intrisi d’acqua. Oltre a Vicenza e a Padova, aggiunge il capo della Protezione civile, è sotto osservazione continua la situazione del Frassine, nell’alta padovana, vicino a Montagnana, i cui argini erano in condizioni drammatiche. Non c’é invece allerta, al momento, per quanto riguarda l’autostrada A4, chiusa per giorni dopo l’alluvione di inizio novembre a causa dello straripamento dell’Alpone. La protezione civile del Veneto è in stato di massima allerta, con presidi 24 ore su 24 nelle zone più a rischio. Oltre agli uomini della struttura, sono al lavoro lungo gli argini i volontari di protezione civile, i militari dell’esercito, gli uomini del genio civile e dei consorzi di bonifica. (ANSA)