lunedì 19 agosto 2019
menu
In foto: E' salito a quattro morti e una cinquantina di feriti il bilancio dell'attentato con un'autobomba compiuto stamani contro pellegrini iraniani nella città santà sciita di Najaf, in Iraq, alla vigilia delle elezioni elettorali.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 6 mar 2010 10:33 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’esplosione ha investito due pullman fermi in un parcheggio vicino al mausoleo dell’imam Ali, che ogni anno attira milioni di pellegrini sciiti iracheni e iraniani. Secondo un funzionario della sanità locale, Salim Nema, nell’attacco sono rimaste ferite 54 persone, 37 iraniani e 17 iracheni. Nell’esplosione almeno due autobus parcheggiati sono rimasti pesantemente danneggiati.

Con il montare della tensione negli ultimi giorni di campagna elettorale in Iraq – domani si vota per rinnovare il Parlamento- almeno 45 persone sono rimaste uccise. Ieri al Qaida ha dichiarato il ‘coprifuoco’ nelle ore del voto “in tutto l’Iraq e in particolare nelle zone sunnite”. Dalle 22.00 di oggi alle 07.00 di lunedì, le autorità hanno imposto per motivi di sicurezza il divieto di circolazione a tutti i veicoli non autorizzati, mentre “tutti gli aeroporti e le frontiere rimarranno chiusi”. (ANSA)

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
L'analisi della Camera di Commercio

Crescono le imprese straniere attive in Romagna

di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna