Indietro
menu
Regione

Uno Bianca. Per i familiari vittime giustizia, ma non completa

In foto: A Bologna si è svolta la cerimonia per il 17esimo anniversario dell'eccidio del Pilastro, uno dei più sangunosi episodi della storia della Uno Bianca. (il servizio di E'Tv)
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 4 gen 2008 19:29 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quella del Pilastro, il 4 gennaio del ’91, con tre giovani carabinieri uccisi, fu una delle più terribili stragi della Banda della Uno Bianca, il gruppo capeggiato dai fratelli Savi che tra l’87 e il ’94 seminò il terrore, tra l’Emilia e la Romagna, uccidendo 24 persone. Un capitolo tra i più neri della recente storia italiana, rimasto aperto negli anni anche per le sue vicende giudiziarie. Ritirata la discussa richiesta di grazia da parte dei Savi, oggi si parla in particolare di Pietro Gugliotta: se la Cassazione gli ha negato la possibilità di un permesso premio, i suoi 28 anni di carcere si sono però via via ridotti, e tra pochi mesi, dopo averne scontati 13, potrà uscire dal carcere.

Notizie correlate
di Redazione