15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Clonavano carte di credito. Arrestate 14 persone. Un riminese tra i basisti

CronacaProvincia

6 giugno 2007, 15:22

in foto: Eludendo il sistema d'allarme, modificavano le apparecchiature elettroniche posizionate alle casse di grandi supermercati e centri commerciali di tutta italia.

In questo modo migliaia di carte di credito di ignari clienti sono state clonate da un’ organizzazione criminale smantellata oggi anche grazie alle indagini della Guardia di Finanza di Rimini.
Era residente a Riccione infatti, uno dei tre italiani al vertice del sodalizio criminale, Domenico Maselli, arrestato ieri insieme ad altri due complici residenti a Crotone e ad 11 rumeni, autori materiali delle clonazioni.
Maselli è il fratello del pluripregiudicato implicato nella sparatoria in Viale Ceccarini e coinvolto nel giro delle bische clandestine gestite da clan calabresi.
Tre dei rumeni sono stati raggiunti in Germania, Spagna e Slovenia.
Le misure cautelari sono state emesse ieri dal gip di Roma, il giro d’affari è ancora da stimare.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454