Indietro
menu
Economia Rimini

Accordo Palacongressi: da Camera Commercio arriva il via libera

In foto: La Giunta della Camera di Commercio di Rimini ha approvato oggi in via definitiva l’accordo per la realizzazione del Palazzo dei Congressi che vede attori la Camera di Commercio di Rimini, Rimini Fiera, Comune di Rimini e Provincia di Rimini.
www.riminieconomia.it
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 19 gen 2005 19:24 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È stata approvata quindi anche la convenzione per la costituzione di una società holding per il settore congressuale tra Provincia di Rimini, Comune di Rimini, Camera di Commercio di Rimini, per organizzare la partecipazione nella società che verrà costituita per costruire il Palazzo dei Congressi.
Per quanto riguarda la costituzione della società holding, la formula vede la partecipazione dei tre soci paritari per un terzo ciascuno.

I tre enti conferiscono a questa holding ciascuno il 7,52% delle azioni di Rimini Fiera: la holding si trova così proprietaria del 22,56% di Rimini Fiera e può accedere al credito e quindi avere le risorse necessarie per iniziare la costruzione del Palazzo dei Congressi.

Il Palazzo dei Congressi alla fine sarà di proprietà di una società che verrà costituita, che sarà controllata dalla holding e partecipata dalla stessa Rimini Fiera.

“L’enorme investimento che ne risulterà – dichiara in una nota il Presidente della Camera di Commercio, dott. Manlio Maggioli – è giustificato dalla valutazione molto positiva del contributo che potrà derivare al miglior andamento dell’economia della provincia da un incremento del turismo congressuale, per il quale tipo di turismo, il territorio della provincia ha certamente le carte in regola – tenendo conto degli sforzi continui che gli operatori del settore, albergatori, ristoratori, gestori di locali, e di parchi, stanno continuamente facendo per un utilizzo annuale delle loro strutture.
Con la realizzazione di questa infrastruttura si soddisfa un’esigenza oggettiva del territorio che però farà risaltare ancora più forte la necessità di una migliore distribuzione del traffico e della creazione di una rete viaria all’interno del territorio provinciale, davvero efficiente”.

 
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO