13 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Al Borgo S. Andrea due giorni di festa con un pizzico di veleno

Rimini

13 ottobre 2004, 09:09

in foto: A chi appartiene una porta compresa fra due stanze? Una domanda che si è fatto oggi il presidente del'Associazione del Borgo Sant'Andrea in riferimento alla inaugurazione di Porta Montanara di sabato scorso.
www.borgosantandrea.org

Secondo il presidente, l’amministrazione comunale ha organizzato l’inaugurazione coinvolgendo gli operatori e i commercianti della zona a mare della Porta, dimenticadosi però di tutta la zona a monte. Quella di Borgo Sant’Andrea, appunto.
L’occasione per la lamentela è stata la presentazione della festa di San Gaudenzo nel Borgo Sant’Andrea che quest’anno si presenta in alternanza alla Festa del Borgo, la cui terza edizione si terrà nel 2005.
“Tuttunaltrafesta” per unire lo spirito dei borghigiani.
Questo il motto della Festa di San Gaudenzo nel Borgo di sant’Andrea che oggi e giovedì animerà il borgo riminese alle porte del centro storico per celebrare il patrono della Città.
Una festa liturgica e popolare caratterizzata da una due giorni di appuntamenti ecclesiali e momenti d’intrattenimento.
In ricordo del Santo Patrono oggi alle 18.30 nella Chiesa di San Gaudenzo si terrà la conclusione del Triduo predicato da Monsignor Fausto Lanfranchi.
Alle 10.30 di giovedì 14, giorno del Patrono, sempre nella Chiesa Parrocchiale, sarà celebrata la Messa Solenne cantata dal Coro di San Gaudenzo. Seguirà alle 11.45 la processione per le vie del Borgo con l’immagine e la reliquia del Santo.
Per l’occasione sulla facciata della Chiesa è stata esposta una pala artistica alta sette metri dedicata ai “voli di San Gaudenzo” e realizzata, su bozzetto di Tonino Guerra, dagli allievi dell’Accademia delle Belle Arti coordinati dall’artista riminese Vittorio D’Augusta.
Come da tradizione, non mancheranno i momenti conviviali.
Il via oggi alle 16 con l’apertura ufficiale della Fanfara dei bersaglieri di Ravenna. Si continua con gruppi musicali, danza, teatro dialettale e i giullari di strada. Particolare attenzione alla gastronomia non solo con i tradizionali stand, ma anche con una sfida fra le cuoche borghigiane che il 14 si misureranno in Piazza per la migliore ricetta di coniglio e pollo nostrano. Ricette che saranno poi raccolte in un libro.
Ma la festa non è solo momenti ludici. Per gli organizzatori, l’associazione “Quei de Borg ad Sant’Andrea”, la festa diventa anche occasione di dialogo con l’Amministrazione sulla situazione di Piazza Mazzini.

E parlando di viabilità attenzione al traffico. In occasione della Festa, infatti, il Comune fino alle 5 di venerdì ha disposto la modifica temporanea della circolazione di Piazza Mazzini e delle vie limitrofe. Nella zona sono stati istituiti divieti di transito e sosta.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454