Indietro
menu
Rubicone

Poesia, musica e letteratura in Giardino: 11 appuntamenti a San Mauro

In foto: Lella Costa, Ivano Marescotti, Vinicio Capossela, Gioele Dix e David Riondino: un cast che pochi teatri potrebbero permettersi, figuriamoci un giardino. E invece questi sono solo alcuni dei nomi dell'ottava edizione degli 11 appuntamenti rassegna Giardino della Poesia di San Mauro. Il programma completo:
www.blunautilus.it
www.comune.sanmauropascoli.fc.it
di    
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 8 lug 2004 11:22 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Primo appuntamento per l’edizione 2004 de Il Giardino della Poesia Martedì 13 luglio nello splendido cortile di Villa Torlonia.
La protagonista è LELLA COSTA che interpreterà, accompagnata dalle sonorità tzigane degli Acquaragia Drom, un racconto di GABRIEL GARCIA MARQUEZ, l’incredibile storia della candida Erendira, costretta ad un’iperbolica attività di prostituzione per ripagare la distruzione della casa della nonna snaturata.
Lo spettacolo è stato prodotto in occasione di “Genova 2004 – Capitale Europea della Cultura” da IRMA Spettacoli e dal Teatro dell’Archivolto, con la messa in scena di Giorgio Gallione. Ingresso € 10,00

Si prosegue con quattro incontri a Casa Pascoli, tutti ad ingresso gratuito.
Venerdì 16 luglio, PER LAURA O PER BEATRICE? Tenzone poetica, con votazione pubblica, su due archetipi letterari femminili. Due poeti si affronteranno, tra letture e richiami; Daniele Piccini difenderà il nome di Laura; Davide Rondoni quello di Beatrice. A “moderare” un altro poeta: Gianfranco Lauretano.
Una serata di cinema e impegno sociale, sabato 17 luglio, con FILMAKERS TRA I COCOMERI. Durante l’incontro, a cura di Union Comunicazione saranno proiettati spezzoni di: Porto Alegre Social Forum 2001, di David Riondino – Mozambico, dove va il cinema, di Raffaele Rago e Nello Ferrieri – War Social Forum (Bombay), Il piccolo gioco e Under the Taliban (Afghanistan) di Paolo Grassini. Seguirà un dibattito con gli autori e un’allegra cocomerata finale.
Domenica 18 luglio poesia dialettale con GIANNI FUCCI, santarcangiolese, erede ed originale interprete di un particolare mondo linguistico e poetico, ricco di artisti e di versi indimenticabili. Presenterà la sua ultima fatica, Témp e tempèsti, con l’aiuto sensibile e appassionato di uno dei maggiori conoscitori della poesia dialettale, Gualtiero De Santi.
Due “cant-attrici” Petra Magoni e Monica Demuru accompagnate da Ferruccio Spinetti, contrabbassista degli Avion Travel portano in scena, venerdì 23 luglio, AE DI.
Testi da Omero, Virgilio, Joyce, Welcott e musiche randagie, originali e di repertorio per cantare l’Epica: genere vecchio di trenta secoli, ma ancora vivo e mutante, dalla facile rima popolare alla sperimentazione linguistica e musicale

Sabato 24 luglio, a Villa Torlonia, uno degli attori più amati dal pubblico romagnolo, IVANO MARESCOTTI in Dante, un patàka (Ingresso: € 10,00); uno spettacolo vivace e divertente che accosta un Dante che parla un dialetto immediato ad un Virgilio che invece usa un italiano aulico ed incomprensibile, dove la tragicità dell’universo dantesco si fonde con aspetti ironici e comici.

Altro appuntamento alla Torre lunedì 26 luglio con il reading di VINICIO CAPOSSELA dedicato al suo primo romanzo, edito da Feltrinelli, Non si muore tutte le mattine. Solo in scena, con un pianoforte, il cantautore racconta le sue epopee in miniatura, la sua voce che diventa musica e racconta: Glenn Gould, Tony Castellano, Charlie Parker, le macchine, il frastuono la gioventù, la vita. Ingresso: € 10,00 – Ridotto: € 5,00

Ancora Casa Pascoli lo scenario di tre appuntamenti interamente dedicati alla poesia.
Giovedì 29 luglio GIOELE DIX propone una lettura delle opere dell’autrice polacca Wislawa Szymborska, premio Nobel per la letteratura nel 1996, accompagnato da Cesare Picco, pianista e compositore di formazione classica, capace di improvvisare e alternare i generi.

Non poteva mancare un omaggio a Giovanni Pascoli. Sabato 31 luglio, SANDRO LOMBARDI in E cielo e terra si mostrò qual era, presenta una ri-lettura delle opere più conosciute del grande poeta sammaurese, evidenziando la ricerca di un’intensità, artistica e culturale, in linea con le grandi esperienze di quel momento storico: tra Mahler e Puccini, tra Poe e Proust …
Ancora poesia, ma domenica 1 agosto nell’incontro TRA CUBA E TOSCANA. Partecipano: Alexis Pimienta, narratore, poeta, improvvisatore cubano noto in tutto il Centro e Sud America, Mauro Chechi e Gianni Ciolli, poeti improvvisatori della LIPE (Lega Italiana Poesia Estemporanea).
Gran Finale Domenica 8 agosto a Villa Torlonia con IL CORSARO NERO. Interpreti dei pirati e delle atmosfere salgariane sono David Riondino, Paolo Bessegato e la Banda di San Mauro Pascoli diretta dal Maestro Fabio Bertozzi; un’esplorazione alla riscoperta dell’epica romanzesca, capace ancora di creare immagini ed emozioni e un avventuroso connubio tra letteratura popolare e musica bandistica, che caratterizza dalla nascita Il Giardino della Poesia.

Ascoltiamo Gianfranco Miro Gori – sindaco di San Mauro e David Riondino, dirtettore artistico.

Inizio spettacoli ore 21.30.
Organizzazione a cura di Blu Nautilus. Per informazioni: Biblioteca Comunale – tel. 0541 933656; Blu Nautilus – tel. 0541 53294

 
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
booked.net