martedì 16 luglio 2019
menu
In foto: Innamorato, non sfruttatore: ma l’assoluzione è arrivata due anni dopo che il 32enne Marco Bonazelli, 32enne residente a Cartoceto (PU), è stato condannato agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 13 lug 2001 20:11 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I fatti risalgono al 99, quando Brigitte, prostituta austriaca 45enne, fu ricoverata in ospedale con contusioni guaribili in 15 giorni e accusò l’uomo di essere il suo sfruttatore e di averla picchiata dopo un litigio. Bonazelli aveva negato affermando di avere cercato di togliere la donna dal marciapiede e di avere, per questo, dato fondo alle sue risorse economiche. Il giudice si è convinto della sua innocenza dopo l’intercettazione di una telefonata in cui la donna si scusava con lui per la denuncia fatta in un momento di rabbia dopo il litigio.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna