Indietro
menu
a Santarcangelo

Stabilità di edifici e mura dello Sferisterio, al via monitoraggio su criticità

In foto: le mura dello Sferisterio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 27 mar 2023 16:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
L’Amministrazione comunale di Santarcangelo ha dato avvio alle procedure di verifica della stabilità e dello stato fessurativo delle mura dello Sferisterio e di alcuni immobili nelle vie Pio Massani e dei Nobili.
In seguito alla segnalazione da parte del proprietario di un immobile privato, che aveva comunicato ai Servizi tecnici comunali e all’Agenzia regionale per la sicurezza e la Protezione civile la presenza di deformazioni e lesioni sul suo immobile, i tecnici dei due enti hanno effettuato un sopralluogo congiunto insieme all’ingegnere incaricato dalla proprietà per verificare la situazione.
Le verifiche hanno confermato le criticità del fabbricato e, allo stesso tempo, evidenziato un avvallamento longitudinale del manto stradale in via Pio Massani. L’Amministrazione comunale ha dato quindi incarico a un ingegnere di effettuare un’indagine più approfondita, che si svolgerà nelle prossime settimane, sulle condizioni di stabilità degli edifici privati, esclusivamente rispetto alla tutela della pubblica incolumità.
Dopo aver ottenuto il nulla osta della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio, in accordo con l’Agenzia regionale per la sicurezza e la Protezione civile, l’Amministrazione comunale ha dato mandato all’ente di certificazione Istituto Giordano spa di Bellaria Igea Marina di avviare un monitoraggio della lesione alla mura dello Sferisterio mediante due fessurimetri elettronici a lettura remota: il sistema di controllo, che durerà 12 mesi, prevede rilevazioni elettroniche ogni 15 giorni.