Indietro
domenica 29 gennaio 2023
menu
4,8, 11 e 18 dicembre

A Sant'Agata Feltria si accende il Paese del Natale

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 2 dic 2022 17:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sant’Agata Feltria si “accende” con il “Paese del Natale”, organizzato da Pro Loco: domenica 4 dicembre, giovedì 8, domenica 11 e 18 dicembre.
Nell’ampia esposizione, oltre 100 gli standisti provenienti da tutta Italia, vengono proposte idee regalo, oggetti di artigianato artistico e decori per una quattro giorni di festa, regali, presepe vivente, spettacoli, concerti, eventi.

La 26ª edizione presenta anche il nuovo villaggio di Natale. Si tratta di 25 nuove casette color legno con telo verde poste all’ingresso del centro storico, con due schiaccianoci da 1,5 mt ai lati e altrettanti alberini di Natale. Quello delle casette è un vero Villaggio, un percorso che inizia dalla “Mangiatoia” (il “ristorante” nella tensostruttura gestito dalla Pro Loco) per salire in piazza Garibaldi e proseguire fino a Rocca Fregoso. ltra novità, i due laboratori proposti: uno sul legno con l’intagliatore Angelo Feduzzi, in grado di far realizzare formine di legno da pitturare a tutti i bambini e ragazzi, l’altro gestito da Francesca Erin Righi, della Pro Loco di S. Agata Feltria, fa lavorare nella casina dedicata formine in terracotta.

In via Severino Celli è allestita la mostra dei presepi delle suore clarisse, e nella stessa via – altra novità 2022 – è approntato il Mercatorum, banchi di antichi mestieri e di laboratori dinamici. La Regina delle Nevi sarà allestita nella Casa di Ghiaccio alta 5 mt per 5. E ancora il presepe vivente (8 e 18 dicembre), con 50 figuranti (da Morrovalle, AN), in programma dalle 10.30 alle 17. Una Natività a grandezza naturale è allestita presso la Casa di Babbo Natale. È previsto anche lo spettacolo itinerante degli zampognari, e band natalizie che propongono il loro spettacolo in giro per il paese.
La“Discesa dell’Angelo” dalla torre civica (la torre dell’orologio nel palazzo comunale) a piazza Garibaldi, è prevista due volte al giorno (ore 12.30 e ore 17.30, in collaborazione con Gruppo Grotte Pipistrelli CAI sezione di Terni). Una volta disceso, l’Angelo attraversa la piazza per andare da Maria e Giuseppe per l’altrettanto spettacolare Annunciazione sotto il portico del Teatro Mariani. Questo suggestivo momento sarà seguito da un emozionante momento canoro e dal successivo video con protagonista Babbo Natale che si “aggira” per le vie e le piazze del borgo dell’alta Valmarecchia per sincerarsi che la festa sia ben realizzata, una sorta di simpaticissimo “dietro le quinte” del “Paese del Natale”. A questo video se ne accompagna un altro che racconta la Fuga in Egitto della Sacra Famiglia, prima del gran finale di ogni giornata con i fuochi d’artificio.

Bambini e famiglie sono e saranno sempre più protagoniste” assicura il presidente della Pro Loco Stefano Lidoni. Ai bambini è infatti dedicata un’intera piazza, Piazza del Mercato ribattezzata per l’occasione “Piazza dei Bambini”. Comprende la “Casa di Babbo Natale e degli Elfi” (è perfino possibile consumare gratuitamente la cioccolata calda e il biscotto di Natalina) nella quale il segretario di Santa Claus ritira le letterine (dalle 10 alle 18 di ogni appuntamento) che i bambini indirizzano alla simpatica figura vestita di rosso. I bimbi vivono un momento magico, ansiosi di vedere realizzati i loro sogni, avvicinandosi stupiti per consegnare le loro letterine al segretario di Babbo Natale, pronto ad accogliere i loro desideri. E possono fare la conoscenza degli alpaca, questo mammifero della famiglia dei camelidi, originario del Sudamerica, addomesticato e allevato soprattutto per utilizzarne la preziosa lana.
Gli sparaneve “produrranno” neve artificiale ad orari alternati.

Una manna per chi ama la buona tavola è il percorso gastronomico “I piatti dell’Avvento”, menù degustazione preparato secondo usi e tradizioni del nostro Natale nei ristoranti di Sant’Agata Feltria. “Il Bue” e “L’Asinello” sono invece i due gustosi, lunghi, menù che si possono apprezzare nell’accogliente atmosfera della “Mangiatoia” l’ampio stand coperto e riscaldato all’interno dell’area fieristica.
Oltre a quelle di privati, – fa notare l presidente Lidoni – sono arrivate tantissime richieste da parte di tour operator da tutta Italia, da centro al nord, specie Bolzano, Trento, Valle Aosta e Piemonte”. Altra novità è l’ingresso di M.G.M. di Gilberto Mordini, partner d’eccellenza nel settore della refrigerazione e condizionamento, sponsor ufficiale manifestazione.

Altre notizie