Indietro
menu
il pacchetto SISE

Locali in disuso ceduti al no profit. A Rimini riduzioni per l'Imu

In foto: il centro di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 14 nov 2022 13:50 ~ ultimo agg. 13:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Rimini promuove la ‘riattivazione dei locali in disuso’, misura contributiva che fa parte delle linee guida definite dalla Giunta nel pacchetto cosiddetto “SISE”, Sostegno alle Imprese e Sviluppo Economico, il programma di incentivi economici a disposizione delle imprese per i prossimi cinque anni. Il bando – in pubblicazione tra circa una decina di giorni – comprenderà diverse azioni e misure d’aiuto messe in campo dall’Amministrazione comunale in continuità con la “No Tax Area 2019-2021”.

Tra queste è inclusa appunto la riattivazione dei locali in disuso, ovvero la possibilità, per i proprietari che concedono locali sfitti gratuitamente ad associazioni no profit, di ottenere da parte del Comune di Rimini un rimborso dell’IMU in misura totale o parziale, a secondo del tempo di cessione dell’immobile.

Sin da ora – per essere pronti nel periodo natalizio – i proprietari di immobili del centro storico che sono interessati, possono attivarsi per cercare associazioni o enti no profit a cui cedere i propri locali nel periodo delle feste. Una cessione prevista in due modalità (ben definite nel bando in pubblicazione fra breve): sia nel caso si tratti di un locale aperto al pubblico, che anche solo nel caso venga usato come vetrina illustrativa, non fruibile internamente, ma che faccia decoro come allestimento natalizio.

Una cessione a titolo gratuito che consente l’abbattimento del contributo IMU del 30%, nel caso venga fatta per un minimo di 10 giorni e del 50% nel caso duri almeno 30 giorni. Il bando poi prevedrà anche il caso della cessione gratuita di almeno 90 giorni che comporta un contributo pari all’intero importo dell’IMU, un caso che probabilmente non potrà riguardare il periodo natalizio, ma che potrà essere applicato in tutti gli altri periodi dell’anno e comunque per tutto il prossimo triennio.

Per avere informazioni – anche prima della pubblicazione del bando – e facilitare il contatto con le organizzazioni del terzo settore, è possibile rivolgersi a VolontaRomagna che, tramite un accordo con il Comune si è resa disponibile per mettere in contatto i proprietari interessati, con il vasto modo delle realtà sociali e no profit che rappresenta.

Informazioni: “VolontaRomagna”, centro di servizio per il volontariato della Romagna Rimini – Via Covignano 238 – tel 0541 709888